Share
Ercole Olivario, ecco l’extra vergine dell’Umbria che ha stregato Expo

Ercole Olivario, ecco l’extra vergine dell’Umbria che ha stregato Expo

Tra seminari e degustazioni, presentate le 103 etichette della Premium List 2015. 14 le umbre, scopri quali

di Redazione

Potete considerarle le unità di misura dell’alta qualità nell’olio extra vergine dell’Umbria. Di un verde intenso e, tra naso e bocca, costellazioni di profumi e gusti persistenti: erba, fiori, frutta fresca e secca. Godimento. Sono le 14 etichette umbre della “Premium List 2015” dell’Ercole Olivario, il concorso nazionale dedicato all’oro verde italiano, organizzato dalla Camera di Commercio di Perugia in collaborazione con il Ministero dell’Agricoltura, che ogni anno premia i migliori oli italiani.

ercole olivarioQuattordici vere chicche che, da 3 al 7 ottobre, sono state presentate all’Expo di Milano negli spazi del Cluster del Cacao e del Cioccolato. Cinque giorni tra degustazioni e show cooking, incontri, confronti e seminari svolti con la collaborazione tra Camera di Commercio, Regione dell’Umbria, 3A – Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria e Facoltà di Agraria dell’Università di Perugia.

L’Esposizione universale è stata la vetrina ideale per tutti gli appuntamenti proposti dal programma di valorizzazione dell’extra vergine italiano. A partire dalle degustazioni degli oli inseriti nella Premium List 2015 nazionale, una selezione di 103 etichette provenienti da ben 17 regioni, il meglio che la produzione olivicola nazionale possa offrire raccontata da esperti di settore. Da Federico Mariotti dell’Area Certificazione Olio DOP Umbria e Paolo Morbidoni, con il “corso di avvicinamento”, a Giorgio ‘Giorgione’ Barchiesi insieme al giornalista enogastronomico Maurizio Pescari con il cooking show “Umbria in tavola”.

ercole olivarioPoi il suggestivo laboratorio “Non solo Buono – Cioccolato e Olio un matrimonio perfetto”, in collaborazione con il Cluster del Cacao, condotto da Angela Canale e Davide Guarnaccia, che è culminato con l’assaggio delle esclusive “Praline all’Olio Dop Umbria”. Per concludere il momento toccante con la donazione, nel padiglione della Santa Sede, di 100 bottiglie d’olio ai rappresentanti del Refettorio Ambrosiano, progetto volto a sostenere l’accoglienza ai rifugiati.

Ecco le 14 etichette umbre presentate ai visitatori di Expo:

Azienda agricola Bacci Noemio, Gualdo Cattaneo (Pg); Azienda agricola Ciarletti, Manciano di Trevi (Pg); Azienda agricola Marfuga, Campello sul Clitunno (Pg); Azienda agricola Oliveto di Contessa Geltrude, Amelia (Tr); Azienda agricola Sambuchi Dante, Città di Castello (Pg); Azienda Viola, Sant’Eraclio di Foligno (Pg); Frantoio di Spello, Spello (Pg); Frantoio Rinalducci, Gualdo Cattaneo (Pg); Moretti Omero, Giano dell’Umbria (Pg); Pistelli Enzo, Terni; Podere le Corone – Casteldoglio, Monte Castello di Vibio (Pg); Ranchino Eugenio, Orvieto (Tr); Soc. agr. Mascio, Trevi (Pg); Soc. agr. Trevi il Frantoio, Matigge di Trevi (Pg).

CAMPAGNA OLIVICOLA 2015, ECCO COSA CI ASPETTA

In occasione degli appuntamenti milanesi il presidente della Camera di Commercio di Perugia, Giorgio Mencaroni, ha parlato di “uno dei momenti più alti della nostra attività di promozione e valorizzazione dello straordinario olio umbro, l’eccellenza per antonomasia del nostro agroalimentare. Un esempio importante di quel legame tra territorio, tradizione e qualità che esprime la cifra culturale che il nostro Paese sta rappresentando all’Esposizione Universale e che il sistema delle Camere di commercio continuerà a sostenere e promuovere”.

Leave a Comment