Olio, i ‘magnifici sette’ vincitori dell’Oro Verde dell’Umbria

Share

Frantoio Decimi 1° posto per la Dop, consegnati i premi per ‘Qualità e Immagine’, ‘Biologico’ e ‘Piccole produzioni’. Diploma Gran Menzione al miglior extra vergine regionale e, infine, i candidati all’Ercole Olivario.

di Redazione

Hanno vinto per l’alta qualità dell’olio prodotto, per l’ingegno e la creatività nella scelta delle strategie di marketing e di confezionamento, per l’attenzione sempre più acuta verso la sostenibilità ambientale e, soprattutto, perché credono nel territorio. Assegnati i premi del concorso “Oro verde dell’Umbria”, oggi 4 marzo, al Centro Servizi Galeazzo Alessi di Perugia. Quest’anno una partecipazione record: 40 etichette, ben 27 Dop rappresentative delle 5 sottozone in cui è diviso il territorio regionale, e 13 oli extra vergini.

Una platea ricca di produttori, consumatori attenti, giornalisti ha ascoltato il dibattitto sul settore olivicolo regionale moderato dal giornalista Federico Fioravanti e tenuto dal presidente dell’Unione Regionale delle Camere di Commercio dell’Umbria Giorgio Mencaroni, dal responsabile Promozione valorizzazione dei prodotti agroalimentari della Regione Umbria Mauro Bacinelli, dal consigliere comunale di Perugia e presidente del Sitet, il sistema turistico territoriale dei Comuni di Collazzone, Gualdo Cattaneo e Giano dell’Umbria Antonio Traccheggiani e dal giornalista e scrittore senese Mauro Rosati, direttore generale della Fondazione Qualivita e consigliere del ministero delle Politiche agricole per la tutela e la valorizzazione dei prodotti agroalimentari.

Quaranta oli in gara, i migliori dell’Umbria, hanno affrontato una giuria composta da 16 esperti degustatori che hanno condotto esami organolettici e analisi sensoriali. Capo panel l’agronomo ed esperto del settore olivicolo Angela Canale (leggi la sua rubrica su Saperefood), nominata di recente anche capo panel Ercole Olivario per il biennio 2017-2018. Premiati i primi tre classificati nella categoria Dop, oltre al Premio Qualità e Immagine, alla Menzione Speciale Olio Biologico e al Premio piccole produzioni. Un altro speciale riconoscimento, il Diploma Gran Menzione, è stato assegnato al miglior olio extravergine regionale.

I VINCITORI

Categoria Dop

1° Classificato

Azienda Agraria Decimi – Bettona (Colli Martani)

2° Classificato

Azienda Agricola Bacci Noemio – Gualdo Cattaneo (Colli Martani)

3° Classificato

Frantoio Batta (Colli del Trasimeno)

Categoria Qualità e Immagine

Azienda Agraria Decimi di Bettona. Il riconoscimento valorizza il design e la funzionalità della bottiglia, l’utilizzo di materiali innovativi per la veste commerciale del prodotto e la completezza delle informazioni che vengono fornite al consumatore nell’etichetta.

Categoria Piccole Produzioni

Podere Le Corone – Doglio di Montecastello di Vibio (Colli Orvietani)

Categoria Biologico

Azienda Agricola Bacci Noemio – Gualdo Cattaneo (Colli Martani). Premio attribuito all’olio Dop con il punteggio più alto tra i prodotti biologici in gara.

Diploma Gran Menzione

Azienda Agricola Bacci Noemio – Gualdo Cattaneo (Colli Martani). Riservato al miglior extravergine del 2016, scelto all’interno di in un lotto di 13 produttori regionali.

Sono dieci gli oli di Oro Verde dell’Umbria che grazie all’alto punteggio ottenuto, prenderanno parte alle selezioni finali del Concorso nazionale Ercole Olivario, dedicato alle eccellenze olivicole dell’Italia, in programma in provincia di Perugia dal prossimo 13 al 19 marzo, organizzato dalla Camera di Commercio di Perugia con il sostegno dell’Unione italiana delle Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e la collaborazione del Sistema camerale nazionale, delle Associazioni dei produttori olivicoli, degli enti e delle istituzioni impegnate nella valorizzazione dell’olio di qualità italiano.

I DIECI PRODUTTORI IN GARA ALL’ERCOLE OLIVARIO

Categoria Dop:

1. Azienda Agraria Decimi
2. Batta Giovanni
3. Eugenio Ranchino
4. Frantoio di Spello
5. Azienda Agricola Pucciarella
6. Marfuga Azienda Agraria
7. Società Agricola Mascio

Categoria Extra:
1. Azienda Agraria Bacci Noemio
2. Azienda Agraria Simona Ciarletti
3. Azienda Agraria Viola

Il Concorso Oro Verde, nato per valorizzare gli oli extravergini di oliva a denominazione di origine Umbria e rafforzarne la presenza sui mercati italiani e stranieri, è promosso dall’Unione Regionale delle Camere di Commercio dell’Umbria. La segreteria del premio è di Promocamera, l’azienda speciale della Camera di Commercio di Perugia.

All’interno del comitato organizzatore, lavorano insieme le Camere di Commercio di Perugia e di Terni, la Regione dell’Umbria, il Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria, il Consorzio di Tutela Olio Extravergine Dop “Umbria, la Coldiretti, la Confagricoltura, la Cia, l’Accademia Nazionale dell’Olivo e dell’Olio, la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Perugia, il Centro Estero Umbria, l’Associazione Strada dell’Olio Extravergine d’oliva Dop Umbria e l’Associazione Città dell’Olio.

Le aziende vincitrici, dopo l’Ercole Olivario, vivranno altri appuntamenti promozionali insieme al sistema camerale umbro, nel corso di Agriumbria (1-3 aprile 2016), durante un evento organizzato dalla Cia, al Sol di Verona (10-13 aprile 2016) e grazie a una iniziativa pensata insieme all’Ice e durante Cibus, la grande fiera nazionale del settore agroalimentare che si terrà a Parma dal 9 al 12 maggio 2016 e che vedrà presente Unioncamere Umbria con un proprio spazio espositivo.

Share

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.