L'informazione agroalimentare in Umbria

Pietro Coricelli porta i “Racconti di famiglia” a Cibus 2016

Share

Alla fiera di Parma, ritratti e testimonianze dei protagonisti che dal 1939 a oggi hanno segnato la nascita e la crescita di una grande famiglia dell’olio, i Coricelli di Spoleto.

di Redazione

Quando si acquista un prodotto, che sia un pacco di pasta o un capo d’abbigliamento, si acquista oltre alla qualità anche la sua immagine, il valore che rappresenta. Così che ogni consumatore possa ritrovare nel consumo di quell’oggetto, di quell’alimento, un senso di appartenenza a un universo ideologico in cui almeno in parte si riconosce. Ancora oggi, non tutte le aziende lo comprendono a pieno. Ma ce ne sono altre che, invece, investono tempo e denaro su questo tipo di comunicazione, consapevoli che far conoscere ai consumatori ciò che si produce, significa  mettersi un po’ a nudo, scoprire facce e volti, condividere le storie di famiglia. Aprire quindi le porte di casa ai potenziali acquirenti, per non farli più sentire formali ospiti, quanto amici abituali. Anche se, probabilmente, non ceneremo mai realmente con il padrone di casa, ci sembrerà di conoscerlo. E questo, insieme alla qualità del prodotto, farà la differenza al momento della scelta al supermercato.

“Ogni famiglia fa la Storia. Vogliamo raccontarvi la nostra”. Inizia così ‘Racconti di famiglia’, una raccolta di ritratti e testimonianze dei protagonisti che, dal 1939 a oggi, hanno segnato la nascita, la crescita e lo sviluppo di una grande famiglia dell’olio, i Coricelli. A Cibus 2016 (da oggi lunedì 9 fino al 12 maggio a Parma), la Pietro Coricelli si presenta con una serie di novità che raccontano da vicino la forza delle tradizioni e del saper fare che si tramanda nel tempo, unite alla dinamicità imprenditoriale della terza generazione Coricelli che ha preso in mano le redini dell’azienda. Si parte così con una vera e propria jam session, dedicata ai ricordi e ai racconti, per presentare il volume Racconti di Famiglia, che si terrà martedì 10 maggio dalle ore 11 allo spazio Coricelli all’interno della fiera.

Una lunga carrellata, accompagnata da musica e lectures, tra le storie che hanno reso ricco l’album di famiglia: da quelle di figli e nipoti, sino alle persone che da sempre lavorano in azienda e che ne costituiscono il tessuto umano e sapienziale più prezioso. Si potrà ascoltare così del lungo viaggio di Antonio Coricelli verso la Casa del Mercante d’Olio, prima con i figli e poi con i nipoti. E sarà possibile vivere da vicino, attraverso la memoria che si fa storia e che appartiene agli album dei Coricelli, la passione che da Pietro, il fondatore dell’azienda, al figlio Antonio, fino ai quattro nipoti oggi ai vertici aziendali, ha costituito il Dna profondo di una famiglia, tra le protagoniste più significative della cultura dell’olio in Italia.

I ‘Racconti di Famiglia’ sono anche il fil rouge della nuova veste del sito (www.coricelli.com), che segue una narrazione originale e impattante. Con immagini e storie che raccontano l’essenza dell’azienda. Ma Cibus  2016  è  anche  l’occasione  per il  lancio  di  ‘Casa  Coricelli’,  la nuova  sezione  del  sito e-commerce che propone prodotti esclusivi e selezionati a marchio Coricelli,  nella maggior parte dei casi introvabili nei canali Gdo.

“Racconti di Famiglia”, realizzzato sotto la direzione creativa di Antonio Mele con foto di Andrea Cittadini, sarà presentato al pubblico di Cibus da Valerio Millefoglie, scrittore e
performer, con un evento speciale. Nello spazio Coricelli all’interno della fiera, Millefoglie leggerà le storie, accompagnandole con musiche e voci, caratterizzate da una sonorizzazione intima che ricorda i programmi radiofonici di una volta. Un audio-documentario dal vivo che ricostruisce un’epoca.

L’azienda umbra ha radici profonde. Era il 1939 quando l’olio extra vergine di oliva Pietro Coricelli faceva il suo debutto sulle tavole italiane, a Spoleto, nel cuore dell’Umbria. Una passione per i sapori più genuini tramandata di generazione in generazione che ha visto sempre coinvolti i membri della famiglia, fianco a fianco con dedizione e amore, nella gestione dell’azienda.

La Famiglia Coricelli, alla sua terza generazione, è oggi rappresentata dai 4 fratelli Pietro, Marco, Lorenzo e Chiara che portano avanti la tradizione di famiglia, ciascuno con un ruolo attivo all’interno dell’azienda. Oggi, la Pietro Coricelli è tra le più grandi aziende olearie in Europa ed arriva in oltre 110 Paesi nel mondo, con la missione di diffondere la cultura della buona tavola e del vivere sano, rappresentando così uno dei marchi italiani più distribuiti a livello globale. Il brand portfolio è composto da due marchi principali, Pietro Coricelli e, dal 2009 Cirio, per le categorie olio d’oliva ed aceto, in cui l’azienda investe continuamente, sia in termini di comunicazione che di innovazione prodotto.

Pietro Coricelli Spa sarà presente a Cibus 2016 – Parma 9/12 maggio Padiglione 5 – Stand I040

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.