Share
Torna Enologica, il cartellone degli eventi nell’edizione ‘Sistema Sagrantino’

Torna Enologica, il cartellone degli eventi nell’edizione ‘Sistema Sagrantino’

A Montefalco dal 16 al 18 settembre 2016 si rinnova la kermesse che celebra il vino del territorio. Si punta sulla sostenibilità ambientale e la riscoperta del passito. ‘Calice solidale’ in aiuto alle popolazioni colpite dal sisma.

di Emanuela De Pinto

E’ “Sistema Sagrantino” il tema scelto nella prossima edizione di Enologica, la kermesse enoturistica che si svolgerà nella ringhiera dell’Umbria, il borgo di Montefalco, nel weekend tra il 16 e il 18 settembre e presentata questa mattina a Palazzo Donini, a Perugia, alla presenza del presidente del Consorzio Tutela Vini di Montefalco Amilcare Pambuffetti, l’assessore regionale all’Agricoltura Fernanda Cecchini e l’assessore al Turismo del Comune di Montefalco Daniela Settimi. Saranno 27 le cantine aderenti all’evento che vede in cartellone un ricco programma dedicato non solo all’ormai famosa in tutto il mondo Docg Sagrantino, ma all’intero territorio che l’ha reso così grande e prezioso, Montefalco, con i suoi musei, le chiese e i luoghi di interesse turistico.

Perché Sistema Sagrantino? Lo spunto è arrivato dal riconoscimento “Spiga Verde” recentemente assegnato al Comune di Montefalco da Fee Italia (Fondazione per l’educazione ambientale) e Confagricoltura per l’impegno dimostrato nell’attuazione dei processi virtuosi nelle politiche di gestione del territorio e nella valorizzazione del patrimonio rurale locale. Lo splendido borgo è l’unico comune dell’Umbria ad oggi a ricevere questo premio che ha il suo significato proprio nella tutela e valorizzazione del patrimonio paesaggistico e ambientale di una città.

I luoghi di Enologica

La kermesse si snoderà attraverso sei punti di interesse storico e culturale – il Complesso di Sant’Agostino, il Chiostro San Bartolomeo, la Sala Consiliare del Comune di Montefalco, il Teatro San Filippo Neri, il Complesso Museale San Francesco e la Piazza del Comune – ciascuno dei quali ospiterà mostre fotografiche, esposizioni, degustazioni guidate, food happening, cooking show, proiezioni, musica live, visite guidate, tour enogastronomici. Agenda fitta di appuntamenti per food e wine lovers che avranno la possibilità di conoscere da vicino le terre, i borghi e i prodotti tipici di una tra le aree produttive più rinomate dell’Umbria.

IL VINO CHE CI ASPETTA, LE PREVISIONI DELLA VENDEMMIA 2016

Il convegno sulla sostenibilità ambientale

Montefalco si è dimostrato negli anni un modello per il modo di vivere e trasmettere l’enologia, riuscendo ad interconnettere agricoltura, turismo, storia e cultura. Ecco perché il fulcro degli appuntamenti che ruotano attorno al Sagrantino nell’ambito di Enologica  è il convegno dal titolo “Sostenibilità: Montefalco al centro” che si terrà sabato 17 settembre, alle ore 11, al Complesso museale di San Francesco, a cui parteciperanno il sindaco di Montefalco Donatella Tesei, l’assessore Cecchini, Claudio Mazza Presidente Fee e Mario Guidi, presidente Confagricoltura.

Il ‘Calice solidale’ per le popolazioni colpite dal terremoto

Un’edizione che non manca l’appuntamento con la solidarietà per le popolazioni colpite dal sisma del Centro Italia attraverso l’iniziativa “Calice solidale”, promossa dal Consorzio e dall’associazione Strada del Sagrantino. Ogni calice con cui partecipare al banco di assaggio  dei vini di Montefalco nel Complesso di S. Agostino e nel Chiostro di San Bartolomeo ha un costo di 10 euro, parte degli incassi saranno devoluti per fornire supporto nei luoghi colpiti dal terremoto.  

 “Ci auguriamo che, soprattutto quest’anno, Enologica rappresenti un’occasione di scambio, confronto e crescita per fornire un aiuto concreto alle zone interessate dal sisma. Avvieremo un dialogo con le istituzioni per indirizzare, ove necessario, parte dei fondi raccolti con la vendita dei calici di vino – spiegano Pambuffetti e Guardigli, presidente della Strada del Sagrantino – Il mondo del vino è fatto di tradizioni e legami territoriali ma soprattutto di futuro e sviluppo, valori che vorremmo concorrere a rinsaldare per favorire la ripresa delle realtà vitivinicole colpite e dell’intero territorio”.

TUTTE LE CANTINE DA VISITARE

Le degustazioni di Sagrantino Passito e Vintage

Tra le novità di Enologica 2016, venerdì 16 settembre alle ore 18 nella sala Consiliare del Comune di Montefalco, la degustazione guidata di Sagrantino Passito Docg, il volto dolce del vino del territorio che più di tutte ne rievoca la storia. Il passito è infatti la prima autentica versione di vinificazione di questo vitigno, oggi riscoperto dai consumatori grazie all’elevata qualità raggiunta dai produttori, che lo consigliano non solo per accompagnare un dessert di fine pasto ma anche, sorprendentemente, con l’agnello. Come si gustava una volta. (Posti limitati – costo 15 euro). Altra degustazione da non perdere è “Sagrantino vintage” in cui verranno proposti una serie di bottiglie d’annata, perché è proprio alla prova del tempo che il sagrantino dà il meglio di sé. (Posti limitati – costo 25 euro). Per entrambe le degustazioni info e prenotazioni al 392.5398191.

I cooking show

Ricordiamo anche i due cooking show per gli amanti della buona cucina unita al buon vino. Quello a cura dello chef Emanuele Mazzella del ristorante Vespasia, Norcia, 1 stella Michelin 2016, che si terrà sabato 17 al Complesso di S. Agostino, ore 12. L’altro è la domenica 18 settembre, a cura dello chef Michele Pidone del ristorante Lampone, Spoleto, vincitore del concorso Sagrantino nel piatto, edizione 2016 (info, prenotazioni e costi al 392.5398191).

LEGGI L’APPROFONDIMENTO: NUOVO DISCIPLINARE PER I BIANCHI DI MONTEFALCO

Tra cultura e sport: cosa fare

Da segnalare, infine, tre appuntamenti culturali. Il primo è la mostra “Mater – la natura secondo Valentina Angeli” al Museo Civico di Montefalco, con inaugurazione venerdì 16 alle ore 21. Tele che propongono una natura silenziosa, non contaminata, fatta di colori intensi e armoniosi come il verde, il turchese e il blu, che prendono spunto dall’enciclica del Santo Padre Francesco Laudato si ‘sulla cura della casa comune’, battezzata già ‘l’enciclica verde’. Il secondo appuntamento è con la “Passeggiata dei sapori sulla Strada del Sagrantino”, sabato 17 alle ore 15 in Piazza del Comune. Un percorso alla scoperta del paesaggio, dei profumi, dell’arte e dei sapori nel territorio del Sagrantino. Il percorso della durata di 3 ore prevede visite guidate e merenda in cantina. (Prenotazioni obbligatoria allo 0742.378490 – costo 20 euro).  Il terzo evento, che in realtà sono due a seguire, entrambi domenica mattina 18 settembre, il primo alle ore 9 e l’altro alle ore 11, è dedicato agli sportivi: ‘Sagrantino Bike’ con ritrovo in Borgo Garibaldi a Montefalco per un percorso in bici adatto a tutti, pedalando tra i sentieri tra i filari del sagrantino alla scoperta di alcune cantine (prenotazione obbligatoria e info costi allo 0743378490), e ‘Montefalco Trek’, passeggiata alla scoperta dei tesori di Montefalco, chiese e monumenti, a cura del Sistema Museo (massimo 20 persone, costo 8 euro, info e prenotazioni allo 0742379598).

Ci vediamo a Montefalco.

[youtube id=”kIZF3fAoaz0″ width=”300″ height=”169″]

Leave a Comment