L'informazione agroalimentare in Umbria

Urbani Contest: sfida al tartufo degli studenti Usa all’Uni Sapori

Share

Selezionati 14 finalisti. L’8 aprile i vincitori del primo, secondo e terzo posto scelti da una giuria di giornalisti, chef ed esperti gastronomi.

di Redazione

L’America sposa il tartufo dell’Umbria, e si fa festa ai fornelli. Il primo “Culinary Contest in memoria di Paolo Urbani”, ambizioso progetto di collaborazione internazionale fra Università dei Sapori e l’azienda Urbani Tartufi, ha i suoi finalisti. Il compito è stato particolarmente difficile. I partecipanti si sono distinti per passione, originalità delle proposte, entusiasmo e tecnica. Ma alla fine sono 7 le squadre vincitrici delle borse di studio messe in palio dalla Fondazione Paolo Urbani, per un totale di 14 partecipanti.

Aperto lo scorso 12 ottobre ai migliori College statunitensi e canadesi, il Contest ha visto la partecipazione di 50 squadre fra tutti i campus iscritti. Ogni squadra, composta da due studenti, ha dovuto preparare due piatti Chef’s tasting ( dolce o salato) e un piatto principale Main cours con l’obbligo di utilizzare il tartufo fresco come ingrediente principale.

Le ricette proposte dalle squadre partecipanti dovevano essere sviluppate secondo principi di originalità, creatività e innovazione. Tutte le schede tecniche delle ricette con relativi procedimenti e foto sono state vagliate da un team tecnico di Università dei Sapori. I vincitori della prima fase, 14 in tutto, verranno a Perugia dal 30 marzo al 9 aprile ed avranno la fortuna di seguire un corso di formazione di due settimane in Umbria presso la sede di Università dei Sapori per diventare Chef professionisti nel campo del tartufo.

L’esperienza, unica nel suo genere, prevede anche una coinvolgente Truffle Experience presso Urbani Tartufi (Truffle safari, visita al Museo del tartufo) che culminerà all’Accademia del Tartufo, la prima scuola di tartufo, dove Chef specializzati tramandano la loro conoscenza “dell’arte di cucinare tartufi”. Le borse di studio (soggiorno e corso di formazione) sono offerte dalla Fondazione Paolo Urbani, secondo un accordo siglato lo scorso 23 aprile tra la Fondazione Paolo Urbani e Università dei Sapori. 

L’8 aprile, i ragazzi dovranno replicare all’Università dei Sapori i loro piatti che verranno selezionati ulteriormente da una giuria composta da giornalisti, chef ed esperti gastronomi, fra cui il giornalista enogastronomico, Bruno Petronilli, in veste di presidente, Matteo Grandi, direttore responsabile Piacere Magazine, membro del direttivo della scuola di giornalismo Radiotelevisivo Rai di Perugia e social media strategist, e Riccardo Boresti production manager della Urbani Tartufi. 

La giuria valuterà i piatti e dovrà scegliere i primi tre classificati secondo un preciso e rigoroso schema di valutazione che terrà conto, fra le altre cose, del corretto uso degli ingredienti, della corretta esecuzione delle tecniche di realizzazione, della coerenza tematica e della presentazione dei piatti. Il Contest prevede anche l’assegnazione di un “premio speciale” per la ricetta in grado di sviluppare un prodotto commercializzabile che Urbani Tartufi potrebbe produrre con la garanzia che il nome degli studenti vincitori, cosi come quello del campus di provenienza, sarà presente sul packaging del prodotto commercializzato.

Le squadre finaliste:

Berets – Orange County, CA –Art Institutes

Honky Kong – Nashville, TN – Art Institutes

Kadima – Virginia Beach VA – Art Institutes

Team Soigne – Pittsburgh, Pa- Art Institutes

Tinseltown Men – Hollywood, CA – Art Institutes

Truffle Bound – Tampa, FL – Art Institutes

Vancity Duo – Vancouver, Canada – Art Institutes

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.