Share
Cantine in Centro: i tre vini passiti premiati, dai Colli del Trasimeno a Montefalco

Cantine in Centro: i tre vini passiti premiati, dai Colli del Trasimeno a Montefalco

Primi tre classificati, due etichette Vin Santo Colli del Trasimeno e un Sagrantino Passito di Montefalco Docg. Ecco i vincitori.

di Redazione

E’ il passito il vino che si ritaglia un posto d’onore in questo settembre perugino. Un vino dolce, da fine pasto, che richiama antiche tradizioni e che, dopo anni di quasi ombra, sta adesso tornando sotto i riflettori con un forte apprezzamento dei winelovers. Domenica scorsa, 11 settembre, ‘Cantine in centro 2016’ ha chiuso la tre giorni dedicata alle eccellenze vinicole dell’Umbria con la premiazione dei migliori vini passiti che, dai Colli del Trasimeno a Montefalco, hanno partecipato alla selezione. Al vertice della classifica lo Sperello Vin santo Colli del Trasimeno DOC della cantina Berioli, seguito dal Vin santo Colli del Trasimeno DOC dalla cantina Pucciarella e dal Sagrantino passito di Montefalco DOCG di Lungarotti.

etichetta premioPremio speciale per la migliore etichetta al Lumia vendemmia tardiva IGT della cantina Carini. A consegnare i premi – quattro stampe a tiratura unica realizzate dai fumettisti della Biblioteca delle Nuvole di Perugia – sono stati l’organizzatore di Cantine in Centro Massimo Tesorini, Marco Servili e Roberto Canali, esperti sommelier, i giornalisti Bruno Petronilli e Maurizio Pescari e il direttore dell’iniziativa Claudio Cerquaglia, ristoratore e sommelier.

Con quasi 2400 calici distribuiti in meno di tre giorni e l’ampia partecipazione registrata alle degustazioni e alle altre iniziative in programma, dalla tavola rotonda sui vini bio alla passeggiata, il presidente dell’Associazione Collega_menti, Massimo Tesorini, ringrazia per la preziosa collaborazione  il “Bistrot”, il “Caffè di Perugia” e tutte le cantine che hanno partecipato alla mostra mercato e al Premio Vini passiti. Rivolge inoltre un particolare ringraziamento alla Regione Umbria e al Comune di Perugia, che hanno creduto a questo progetto di valorizzazione del centro storico e dei prodotti enologici del territorio regionale, e a tutti gli altri soggetti che hanno contribuito alla buona riuscita di questa seconda edizione: Strada del vino del Trasimeno, CCIAA di Perugia, Biblioteca delle Nuvole di Perugia, associazione Umbria Fumetto, associazione Meravigliarti in Umbria e Flower Show Perugia.

Mentre si inizia a pensare a come arricchire e sviluppare l’evento per il futuro, in termini di adesioni, logistica e attività collaterali, numerose cantine hanno già confermato l’interesse ad aderire alla prossima edizione di Cantine in centro per far conoscere ed apprezzare ai cittadini e ai turisti in visita a Perugia i loro prodotti.

 

Leave a Comment