Carcere di Capanne, Oscar Green all’orto dei detenuti

Share

Con i suoi 12 ettari coltivati a frutta e ortaggi, “Fattoria Capanne” si conferma come importante progetto di agricoltura sociale

di Redazione

Fattoria Capanne“: una medaglia d’oro per l’agricoltura. Il nuovo Complesso Penitenziario di Perugia si aggiudica l’Oscar Green Nazionale per la categoria Paese Amico rivolta alle strutture pubbliche. L’importante premio, promosso da Coldiretti Giovani Impresa con l’alto Patronato del Presidente della Repubblica, è rivolto alle realtà agricole che si distinguono per capacità e innovazione.

Il progetto di agricoltura sociale perugino, gestito dalla Cooperativa 153 Onlus, si intitola “La vera libertà è nell’orto“. Un duro lavoro “sul campo” i cui prodotti, prevalentemente frutta e ortaggi, sono venduti direttamente nei Mercati di Campagna Amica Coldiretti a Perugia. Con i suoi 12 ettari di terreni, su cui sono coltivati anche ulivi e allevati polli, questa fattoria si conferma come importante mezzo per restituire la voglia di vivere ai detenuti, che possono così veder crescere i prodotti della terra sentendosi ricambiati per l’attività svolta.

“Il premio – afferma la Direttrice del carcere Bernardina Di Mario, intervenuta a Roma presso il Centro Congressi Rospigliosi – rappresenta un importante stimolo a continuare in progetti con una forte valenza sociale, in grado di collegare al meglio la nostra struttura a tutta la comunità di Perugia. Il lungo applauso al momento della consegna dell’Oscar Green, è il riconoscimento più grande e sentito al lavoro di quanti hanno creduto e continuano a scommettere sulla Fattoria Capanne”.

Il premio nazionale Oscar Green, promosso ogni anno dai Giovani di Coldiretti e giunto alla sua ottava edizione, viene organizzato per conferire un riconoscimento alle giovani imprese agricole italiane che seguono un percorso di innovazione, ricerca e diversificazione. Ad incontrare i rappresentanti delle imprese il Ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina, il presidente Giovani Confindustria Marco Gay e la delegata Coldiretti Giovani Impresa Maria Letizia Gardoni, che hanno discusso su “La via italiana al progresso” per conciliare la crescita del Pil al benessere.

Guarda il video del progetto

Share

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.