Share
Cinquanta sfumature di birra, il ricettario light che piace alle donne

Cinquanta sfumature di birra, il ricettario light che piace alle donne

Una web app firmata Assobirra e realizzata da un team al femminile per promuovere la cultura delle bionde. Proposte sfiziose e a prova di bilancia

di Redazione

La birra come donna comanda. Simbolo di eleganza e freschezza, non importa che sia bionda, rossa o scura. Quello che conta è l’abbinamento. Ed è proprio per scegliere la pinta giusta a tavola, magari tenendo sotto controllo le calorie, che è nata la web app “Per me una birra”, progetto di comunicazione firmato Assobirra e destinato alle consumatrici under 35.

L’applicazione, supportata dalla tuffatrice olimpionica Tania Cagnotto, è pensata per raccontare le nuove tendenze gastronomiche della cucina italiana che piace alle donne, e lo fa attraverso 50 ricette da accompagnare alla birra. Da una vellutata di funghi e castagne, abbinata alla Weiss, fino al meluzzo confit e tartufo nero accompagnato dalla bock. Tutte proposte sfiziose e a prova di bilancia.

LE MILLENNIALS: TUTTE CASA, SOCIAL E BIRRA

Una vera e propria guida culinaria in rosa, semplice e intuitiva che dà la possibilità di scegliere il piatto preferito e più adatto al proprio stile di vita o alle esigenze del momento. Sette le categorie: veggie, crudo, dal mondo, pasta, carne, pesce, pizza. Ogni ricetta è associata alle calorie corrispondenti (suddivise in: “sono a dieta”, “tra 400 e 600” e “oltre 600”, incluso l’apporto della birra indicata per l’abbinamento) e a diverse occasioni della giornata, tipo pausa pranzo, aperitivo con le amiche, cena del sabato o pranzo della domenica. Da provare anche la sezione social, che racconta il mondo della birra in 10 tweet da condividere subito con le amiche.

Un progetto pensato per le donne non poteva che essere realizzato da un team al femminile. Dalla food blogger Sandra Salerno, che ha scelto i piatti, alla chef e consulente Stefania Corrado, che li ha interpretati, il tutto condito dai consigli nutrizionali della specialista in Scienza dell’alimentazione Evelina Flachi e arricchito dalla food photography di Francesca Brambilla e Serena Serrani. Sono lore che hanno poi abbinato i piatti a un calice da 0,20 l della birra più adatta.

Gli stili protagonisti della web app “Per me una birra” sono quelli più facilmente reperibili sul mercato: dalle più classiche birre chiare (Lager e Pils), a quelle di frumento (Blanche, Weizen), fino alle strutturate Bock e Abbazia, passando per l’universo delle Ale.

LEGGI LA BREVE GUIDA SUGLI STILI DI BIRRA

Leave a Comment