Share
Come cambia l’agroalimentare con Big Data e Internet of Things

Come cambia l’agroalimentare con Big Data e Internet of Things

Sabato 13 febbraio a Todi un seminario sull’innovazione digitale. Esperti di nuovi media parleranno di come le imprese dell’agrifood e del turismo possono trarre vantaggio dall’uso di internet

di Redazione

Social network, Big Data e Internet of Things: come stanno cambiando il modo di lavorare nel settore agroalimentare? Questo il tema del convegno “Innovazione digitale: agri-food e turismo che cambiano”, organizzato da LibreItalia e dall’Istituto Superiore Ciuffelli-Einaudi, che si terrà sabato 13 febbraio dalle ore 10.30 nella Sala del Consiglio dei Palazzi Comunali di Todi.

Innovazione digitale CiuffelliDurante l’incontro pubblico si parlerà di come oggi le imprese possono trarre vantaggio dall’uso di internet, attraverso l’analisi di alcune ‘case history’ di successo, ma anche di come la rivoluzione digitale sta modificando in modo radicale i sistemi produttivi, commerciali, promozionali e distributivi.

Ad aprire l’incontro sarà una lezione di Stefano Epifani, professore di Internet Studies all’Università “La Sapienza” di Roma, uno dei maggiori esperti italiani di comunicazione in rete, su “Internet delle Cose e Big Data”. A seguire una tavola rotonda, moderata sempre da Epifani, sui temi delle tecnologie e di come queste abbiano cambiato e cambieranno ancora più in futuro il modo di vivere e di lavorare. In particolare, si parlerà di come i social media abbiano profondamente influito sul nostro modo di comunicare e rapportarci con gli altri. Un cambiamento che rappresenta solo la punta di un iceberg e che si rivelerà con forza nei prossimi anni, quando IoT (Internet delle Cose) e Big Data, appunto, rivoluzioneranno gli scenari lavorativi.

LEGGI ANCHE: WEB E SOCIAL MEDIA, CORSI DI FORMAZIONE A PERUGIA

In programma tre focus: sull’evoluzione del commercio elettronico, a cura di Marco Giorgetti; sui modi di promuoversi attraverso la Rete e sulle tecniche più efficaci di personal branding, sviluppato dalla ricercatrice Emma Pietrafesa; sull’importanza dell’openness negli scenari digitali da parte di Sonia Montegiove, presidente di LibreItalia.

Il seminario sarà introdotto dai saluti del Sindaco di Todi Carlo Rossini e del dirigente scolastico dell’Istituto Ciuffelli-Einaudi Marcello Rinaldi. La diretta streaming sarà visibile sul sito del Comune.

VAI ALLA DIRETTA STREAMING

 

Leave a Comment