Export, motore del food ‘made in Umbria’. Convegno di Coldiretti a Bastia

Share

Le esportazioni hanno generato un fatturato di oltre 500 milioni nel 2015. Per l’associazione è necessario investire sulla qualità e promuovere nuove regole per garantirla.

di Redazione

Nuove regole per garantire la qualità del cibo e la trasparenza dell’informazione ai consumatori. E’ il tema che intende approfondire Coldiretti nel corso di Agriumbria 2016, venerdì 1 aprile alle 15, presso il Centro Congressi di Bastia Umbra. Un convegno il cui obiettivo è discutere della difesa di un settore che, secondo la sezione regionale dell’associazione, è sempre più minacciato dalle importazioni di materia prima dall’estero, aumentate del 7% tra 2014 e 2015.

Meglio investire sull’export dei prodotti umbri, allora, che nel 2015 ha generato un fatturato di oltre 570 milioni di euro diffondendo, anche grazie all’Expo di Milano, una maggiore consapevolezza sulla centralità del cibo e sull’importanza del ruolo degli imprenditori agricoli. “Una centralità – ha detto Albano Agabiti, presidente Coldiretti Umbria – riconosciuta anche dalla politica economica nazionale, con una manovra che ha rimesso al centro della ripresa e dello sviluppo del Paese il settore agricolo, identificato come strategico anche per la sua valenza ambientale e sociale”.

DALL’AGRICOLTURA ALL’ALIMENTAZIONE, IL PROGRAMMA DI AGRIUMBRIA 2016

Per Agabiti occorre anche “rafforzare l’impegno e indirizzare gli sforzi sul fronte prezzi, verso una giusta remunerazione dei prodotti agricoli, sul potenziamento delle filiere locali e su una rinnovata competitività delle nostre imprese sul mercato, soprattutto estero, scommettendo con decisone sul ‘brand Umbria’, anche attraverso una promozione più integrata. Infine – conclude – la valorizzazione dei prodotti agroalimentari del territorio, non può non passare anche per un loro più massiccio e convinto impiego negli esercizi commerciali e nella ristorazione pubblica locale, da cui si può innescare un processo virtuoso per l’intera economia, non solo per il settore primario”.

All’iniziativa di Bastia Umbra interverranno anche la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, l’assessore regionale all’Agricoltura Fernanda Cecchini, il presidente di Unioncamere Umbria Giorgio Mencaroni e il direttore Sviluppumbria S.p.A. Mauro Agostini.

Share

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.