L'informazione agroalimentare in Umbria

Formazione e assistenza agli olivicoltori di Montefalco: arriva la Olive’s Card

Share

Presentata a oltre cento coltivatori, la carta ha l’obiettivo di stimolare la buona pratica agricola e prevenire i danni causati da maltempo e mosca olearia

di Redazione

Olivicoltura a Montefalco, corsi di formazione e assistenza per le aziende agricole che hanno subìto i danni del maltempo e dei parassiti. Si chiama “Olive’s Card“, la “Carta dell’olivicoltore”, ed è un progetto finalizzato alla buona pratica agricola e alla prevenzione del rischio calamità.

L’iniziativa è partita grazie all’amministrazione comunale e alla Pro loco, che hanno deciso di sostenere la proposta lanciata dal Frantoio Montioni in collaborazione con l’azienda di servizi per l’enologia e l’agricoltura di Marco Buccioli. Obiettivo: rilanciare il settore olivicolo montefalchese attraverso la costante formazione professionale degli agricoltori.

Nel dettaglio, gli olivicoltori della zona che ne faranno richiesta, potranno sottoscrivere una tessera al costo annuale di 10 euro con cui avranno diritto a due giornate di corso di potatura dell’olivo, al monitoraggio completo per il contrasto della mosca olearia, alle analisi chimiche e organolettiche dell’olio prodotto. A loro disposizione, inoltre, ci sarà un agronomo specializzato per qualsiasi chiarimento sugli olivi, sulle concimazioni e sui trattamenti fitosanitari. Corsi e servizi che saranno comunicati attraverso newsletter e sms.

Il progetto della “Olive’s Card” è stato illustrato domenica 14 dicembre, presso il Teatro comunale San Filippo Neri di Montefalco, dagli ideatori Paolo Montioni e Roberto Cirenei, alla presenza del sindaco di Montefalco, Donatella Tesei, e di un centinaio di olivicoltori della zona. All’evento hanno partecipato anche Tiziano Scacaroni di Cufrol, il professor Eric Conti e il professor Franco Famiani dell’Università di Perugia, che hanno parlato di olio umbro nel mondo, di coltivazione e innovazione nel processo di estrazione. “Abbiamo sviluppato il progetto della Carta dell’olivicoltore per stimolare una più efficente capacità di coltivazione dei terreni”, ha detto Paolo Montioni. “Facendo rete e acquisendo sempre maggiori competenze, in futuro gli olivicoltori saranno sempre più in grado di prevenire e contrastare gli effetti negativi delle calamità sul raccolto”.

Gli olivicoltori di Montefalco che vogliono partecipare all’iniziativa e acquisire la “Olive’s Card” possono chiamare il responsabile Marco Buccioli al 347.7516602 e seguire l’iniziativa sui social con l’hashtag #olivicolturaseria.

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.