Share
Il Pecorino delle Balze Volterrane diventa Dop

Il Pecorino delle Balze Volterrane diventa Dop

E’ un formaggio prodotto da caglio vegetale e latte ovino crudo intero, proveniente da allevamenti nella provincia di Pisa, in Toscana

di Redazione

L’Europa ci riconosce un’altra specialità in esclusiva: il Pecorino delle Balze Volterrane è stato iscritto nel registro europeo delle Dop e Igp.

E’ un formaggio prodotto esclusivamente con caglio vegetale e latte ovino crudo intero proveniente da allevamenti situati nella zona geografica di produzione, in Toscana, rispondente a seconda del periodo di stagionatura a quattro diverse tipologie: fresco, da 7 giorni a 44 giorni di conservazione; semistagionato, da 45 giorni a 6 mesi di stagionatura; stagionato, da 6 mesi a 12 mesi di stagionatura; da asserbo, oltre 12 mesi di stagionatura. 

La zona di allevamento degli ovini e di produzione e stagionatura della Dop è rappresentata esclusivamente dal territorio dei comuni di Volterra, Pomarance, Montecatini Val di Cecina, Castelnuovo Val di Cecina, Monteverdi, tutti ubicati in provincia di Pisa.

Un altro prodotto nel paniere italiano delle delizie agroalimentari che il mondo ci invidia, frutto non solo della maestria dei caseari ma anche delle caratteristiche dell’ambiente in cui questo formaggio viene prodotto. Con questo nuovo riconoscimento, le Dop e Igp  italiane registrate in ambito comunitario salgono a 269, rafforzando il primato che il nostro Paese detiene da anni in Europa per le eccellenze nell’agroalimentare.

Leave a Comment