L'informazione agroalimentare in Umbria

Weekend tra olio nuovo e tartufo. Doppietta di eccellenze gastronomiche in Umbria

Share

A Gubbio e Città di Castello protagonista il pregiato tartufo bianco tra cooking show, degustazioni e abbinamenti golosi. A Panicale torna Pan’Olio, a Trevi Festivol. Imperdibile appuntamento con ‘Frantoi Aperti’.

di Redazione

(Per segnalare un evento scrivete a: redazione@saperefood.it)

Frantoi Aperti  in Umbria

Torna l’atteso appuntamento che celebra l’olio extravergine d’oliva di alta qualità dei nostri produttori umbri, dal 29 ottobre al 30 novembre. I frantoi diventano luoghi di incontro, promozione e cultura dell’olio dove assaporare una bruschetta, assistere alla spremitura dell’olio nuovo, passeggiare tra gli oliveti scoprendo paesaggi incontaminati, parlare a tu per tu con i produttori: un’esperienza che abbraccia veramente tutti i sensi e che consigliamo ai nostri lettori. LEGGI L’ARTICOLO CON IL PROGRAMMA DI FRANTOI APERTI 2016.

Gubbio (Pg) – Mostra Mercato del Tartufo Bianco

Al via oggi, venerdì 28 ottobre la 35esima Mostra del Tartufo Bianco e dei prodotti agroalimentari di Gubbio, con una serie di appuntamenti da non perdere. Il taglio del nastro avverrà alle ore 17 in Piazza Grande, con l’apertura degli stand espositivi, la pesatura e premiazione del tartufo più grande. In contemporanea si aprirà negli Arconi di via Baldassini la Mostra dell’artigianato artistico eugubino, in collaborazione con le associazioni Casa, Confartigianato, Cna, la rete d’impresa ‘ArtinGenioGubbio’, il ‘Distretto dell’Appennino umbro-marchigiano’, con dimostrazioni ‘live’ di lavorazioni legate alla tradizione e creatività del territorio. Da segnalare il seminario su “Qualificazione e aggregazione dei prodotti del territorio”, organizzato dal Comune in collaborazione con Cia, Coldiretti e Confagricoltura, la degustazione di sabato in piazza Grande, ‘Abbinamento vino e tartufo, a cura dell’Ais (Associazione italiana sommelier) delegazione di Gubbio, e l’appuntamento con ‘Zafferano, raccolta e lavorazione’ che si terrà domenica 30 ottobre alle ore 10 in Piazza Grande a cura dell’associazione Zafferano di Gubbio. Per informazioni e prenotazioni  Ufficio informazioni turistiche – Iat di Gubbio, in via della Repubblica, tel.075/ 9220693 – email info@iat.gubbio.pg.it

Città di Castello (Pg) – Mostra nazionale del Tartufo Bianco

Tartufo e solidarietà alla 37 Mostra nazionale Il tartufo bianco di Città di Castello in programma da venerdì 28 a lunedì 1 novembre. Oltre alla trifola e alle eccellenze del territorio, sarà l’edizione degli ospiti eccellenti a partire dalla presenza di Amatrice ed Accumuli a cui evento sarà idealmente dedicato. Per le popolazioni colpite dal terremoto una raccolta di fondi per tutti i giorni della fiera e tante occasione per conoscere piatti e prodotti per cui sono famose nel mondo a partire dalla Amatriciana.  Nelle piazze principali di Città di Castello il Tour delle eccellenze e un intero settore per i presidi Slow Food dell’Umbria. In nome delle vere eccellenze a Città di Castello per il tartufo solo prodotti IGP e DOP, solo veri chef come Giorgione e Gianluca Possetti, solo autentici presidi come i progetti Madre terra di Slow Food, i mercati ed i saloni del prodotto tipico, lo showcooking e a grande richiesta il contest dei foodblogger, per essere tutti cuochi per un giorno.
Laboratori per bambini, corsi di cucina, appuntamenti culturali e degustazioni faranno da filo conduttore per un fine settimana tra arte e gastronomia, a Città di Castello, Umbria. Per maggiori informazioni visitate il sito www.iltartufobianco.it

Trevi  (Pg) – Festivol

Per il weekend dal 29 ottobre al 1° novembre, Trevi sarà la meta ideale da visitare. Ci sarà, infatti, la 10° edizione di “Festivol – Trevi tra olio, arte, musica e papille” l’ormai consolidato appuntamento per celebrare l’olio nuovo e la prima spremitura che coinciderà con l’inaugurazione di Frantoi Aperti, la manifestazione regionale dedicata all’olio extravergine di oliva che si terrà in Umbria dal 29 ottobre al 27 novembre 2016. Festivol sarà infatti, il momento in cui l’Olio Extravergine di Oliva tornerà alla ribalta nel centro storico di Trevi con una serie di iniziative incentrate sulla valorizzazione del pregiato prodotto e del territorio da cui proviene: la Mostra Mercato dell’Olio Extravergine di Oliva delle colline di Trevi a Villa Fabri, le degustazioni guidate di Olio nei 4 pomeriggi presso Villa Fabri, le navette gratuite che consentiranno ai visitatori di raggiungere i Frantoi Aperti aderenti alla manifestazione. Inoltre, domenica 30 ottobre alle ore 11.30 sarà il giornalista enogastronomico Paolo Massobrio, autore della guida “Il Golosario, guida delle cose buone d’Italia” a presentare al pubblico gli oli e.v.o. di Trevi.

Panicale (Pg) – Pan’Olio

Pane, Panicale e Olio sono le parole chiave di Pan’Olio, il Festival dell’Olio del Trasimeno che torna da oggi, venerdì 28 a domenica 30 ottobre nel suggestivo Borgo di Panicale. La manifestazione sarà dedicata interamente alla valorizzazione di uno dei prodotti umbri più noti a livello nazionale, l’Oro Verde della nostra Regione, e protagoniste assolute saranno le diverse cultivar che si trovano nelle dolci colline del Lago Trasimeno. I visitatori che popoleranno la kermesse saranno immersi in un percorso enogastronomico d’eccellenza composto da dodici gustose tappe alla scoperta delle Taverne del Borgo, aperte eccezionalmente per l’occasione, nelle quali sarà possibile degustare l’attenta selezione dell’Olio nuovo del Trasimeno, norcinerie di alta qualità, panificatori e insieme bere un buon bicchiere di vino delle migliori cantine umbre. Ma Pan’Olio non sarà solo un evento “da mangiare”, sarà anche un momento per scoprire Panicale e le sue bellezze, partecipare a laboratori didattici per grandi e piccini, convegni, mostre a tema ma anche concerti e spettacoli.

Melezzole (Tr) – Fiera della Castagna e dei prodotti tipici della montagna

Il bellissimo castello medievale di Melezzole ospita da questo venerdì a domenica 30 ottobre  la celebre Fiera della Castagna, prodotto  tipico dell’autunno.  I profumi che si potranno sentire camminando tra le vie del centro storico saranno quelli delle caldarroste, accompagnate dal buon vino, dai salumi tipici, dai funi funghi e dal miele. Interessante, poi, i laboratori allestiti dagli antichi artigiani che offrono ai visitatori la visione di come realizzati gli oggetti della tradizione, canestri e cestini.  Le navette saranno disponibili per accompagnare i turisti dai parcheggi fino al centro del paese.

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.