L'informazione agroalimentare in Umbria

Mercato natalizio a Terni, da Campagna Amica il cesto regalo a km0

Share

Con 1/3 della spesa la tavola è la prima voce del budget di Natale. Il 22, 23 e 24 dicembre a tu per tu con i produttori.

di Redazione

Un cesto con le delizie gastronomiche e i gioielli dell’enologia regionale sarà sempre un gradito regalo. L’agroalimentare con regali enogastronomici, pranzi e cenoni è la voce più pesante del budget che le famiglie italiane destinano alle feste di fine anno, con una spesa complessiva per imbandire le tavole del Natale e del Capodanno di 4,3 miliardi di euro, il 6% per cento in più dello scorso anno.

È quanto sottolinea Coldiretti Terni in riferimento all’analisi Coldiretti/Ixè “Il Natale sulle tavole degli italiani”, dalla quale si evidenzia che la quota della spesa per il cibo risulta pari ad oltre 1/3 del budget totale delle feste. Rientrano anche in quest’ottica – spiega Massimo Manni presidente Coldiretti Terni – le iniziative di Campagna Amica in città: in occasione del Natale, una quindicina di produttori di Coldiretti in Viale della Rinascita, proporranno tante eccellenze a Km zero”.

Il MERCATO NATALIZIO DI CAMPAGNA AMICA A TERNI

Dai formaggi al vino, dall’olio ai salumi, ma anche ortaggi, confetture, fiori e prodotti da forno, potranno essere acquistati a Terni nelle giornate del 22, 23 e 24 dicembre dalle ore 9 alle 20. Ci sarà la possibilità per i cittadini-consumatori di creare regali “ad hoc” grazie a cesti natalizi confezionati al momento dagli imprenditori agricoli, con i prodotti delle diverse aziende presenti nel mercato.

Il 61% degli italiani per Natale – riferisce Coldiretti – sceglierà prodotti Made in Italy e ben il 30% prodotti locali a chilometri zero. Per il cibo e le bevande si registra una tendenza al ritorno al contatto fisico con il produttore, con un vero boom degli acquisti nelle fattorie o nei mercatini degli agricoltori dove farà la spesa di Natale quasi un italiano su cinque (17%), secondo l’analisi Coldiretti/Ixè.

“Acquistare prodotti italiani significa anche sostenere il lavoro, l’economia e il territorio – ribadisce il presidente della Coldiretti Terni, Manni – con l’agricoltura e l’alimentazione che possono offrire un grande contributo ad una ripresa sostenibile e duratura che fa bene all’economia, all’ambiente e alla salute. Nei mercati degli agricoltori – conclude Manni – si promuove la conoscenza della stagionalità dei prodotti, ma anche la filosofia del km zero, con i cibi in vendita che non devono percorrere lunghe distanze, riducendo le emissioni in atmosfera dovute alla combustione di benzina e gasolio. Infine, essi rappresentano anche un importante strumento di animazione e coesione sociale, ricreando un legame profondo tra consumatore e produttore, tra città e campagna”.

LA SUDDIVISIONE DEL BUDGET DEL NATALE 2015 DELLE FAMIGLIE

Cibo e bevande 34
Abbigliamento per sé e la famiglia 17
Regali 23
Divertimento 15
Viaggi e vacanze 11
TOTALE   100 (%)

(Fonte: Indagine Coldiretti/Ixè )

Share
1 Comment
  1. Federico says

    Davvero ottima idea quella del cesto di natale a kilometro 0!!

Leave A Reply

Your email address will not be published.