L'informazione agroalimentare in Umbria

Dimagrire a tavola. La top ten dei cibi ideali per perdere peso con gusto

Share

Nella lista dei dieci alimenti “a calorie negative”, secondo lo studio di una nutrizionista inglese, anche due prodotti tipicamente umbri. Ecco quali

di Redazione

Estate alle porte, due mesi ancora e sarà corsa al nuovo costume. E per chi si sente un po’ appesantito e vorrebbe perdere qualche chilo, esiste un rimedio più semplice, e meno sacrificante, della classica dieta. Basta mangiare i cibi giusti, quelli che aiutano a perdere peso perché ci fanno consumare durante la digestione più calorie rispetto a quelle che contengono. Lo studio arriva dall’Inghilterra: è stato condotto dalla nutrizionista Daisy Connor e poi pubblicato dal Daily Mail nei mesi scorsi.

Dieci cibi a “calorie negative”, adattissimi per chi segue regimi dietetici ipocalorici. Ecco quali sono:

1. cetrioli

2. cavolfiore

3. pomodori

4. peperoncino

5. carne bianca e magra

6. mela

7. papaya

8. caffè

Completano la top ten altri due prodotti di cui l’Umbria è terra generosa:

9. asparagi

10. sedano

sedano-neroPartendo proprio da quest’ultimo, lo studio conferma che il sedano apporta 16 calorie per 100 grammi e la sua composizione è per il 75% acqua e per il 25% fibre. Di grassi nemmeno l’ombra. L’alto contenuto di acqua ci dà quel senso di sazietà e aiuta a bruciare le calorie assorbite. Non dimentichiamoci, quindi, dell’eccellenza umbra, il sedano nero di Trevi! Stesso apporto calorico per il cetriolo: 16 calorie per 100 grammi. Mangiandolo facciamo il pieno di vitamina C, antiossidanti e fibre, che sono nostre alleate contro la stitichezza e, quindi, contro l’antiestetico gonfiore addominale. Il cetriolo, inoltre, è un antiinfiammatorio naturale e ci aita a prevenire la cellulite, perché l’acido caffeico che contiene elimina la ritenzione idrica.

Passiamo ai pomodori: appena 18 calorie per 100 grammi. Meglio se consumati cotti, perché più digeribili. Ci aiutano a tenere sotto controllo ipertensione e colesterolo. Se poi nel sughetto ci aggiungiamo un pizzico di peperoncino (40 calorie ogni 100 grammi) ancora meglio. La capsaicina che contiene ci aiuta a bruciare le calorie in modo quasi immediato.peperoncino

Pollo e tacchino (rispettivamente 172 calorie e 144 calorie per 100 grammi) ci danno il giusto apporto di proteine, senza grassi in eccesso. Carne bianca, quindi, magari accompagnata da un bel piatto di verdure. Quali? Il cavolfiore ad esempio, con le sue 25 calorie per 100 grammi e l’alto contenuto di vitamina C, è un toccasana. Meglio consumarlo non troppo cotto, magari al vapore, per conservare tutte le sue qualità e rimanga leggermente croccante al palato, così che masticando ci sentiamo più sazi. Oppure si può optare per una vellutata, al posto del classico e più calorico purè di patate.

E poi gli asparagi (è tempo di raccolta in Umbria) che con 20 calorie per 100 grammi e le proprietà diuretiche che contengono, sono gustosi alleati per eliminare le tossine e depurarci senza rinunciare al sapore e alla linea.

PapayaSe vi piacciono i gusti esotici, contate pure sulla papaya , 42 calorie per 100 grammi. Oltre a deliziare il palato con qualcosa di nuovo rispetto ai frutti mediterranei, la papaya è ricca di vitamina C e di antiossidanti che aiutano a rinforzare il nostro sistema osseo. E, come la mela (52 calorie ogni 100 grammi), è ricca di fibre che aiutano a tenere alla larga la glicemia. Inoltre, la mela ci dà la sensazione di avere lo stomaco pieno ed è quindi ottima per lo spuntino pomeridiano.

Se chiudete il pasto con il caffè, sappiate che una tazzina (senza zucchero o dolcificante aggiunto) contiene solamente 2 calorie. In piccole dosi quotidiane stimola il nostro corpo a bruciare i grassi, ma attenzione: non esagerate con le dosi. Se è troppo, il nostro cuore potrebbe risentirne.

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.