L'informazione agroalimentare in Umbria

Olive Oil in Cooking: giovani chef polacche vincono la sfida a colpi di finger food

Share

Il concorso è stato organizzato dall’azienda Pietro Coricelli per diffondere la cultura dell’olio extra vergine in Italia e nel mondo

di Redazione

Una sfida tra futuri chef per celebrare e diffondere la cultura dell’olio extra vergine in Italia e nel mondo. Promossa dall’azienda Pietro Coricelli Spa, in collaborazione con l’Istituto Alberghiero di Spoleto, “Olive Oil in Cooking” si è svolta venerdì 27 marzo e ha visto competere i giovani studenti di cinque istituti alberghieri.

A conquistare i giudici aggiudicandosi il primo posto, l’Istituto Alberghiero Zespół Szkół nr 2 w Szczytnie di Szczytno, Polonia, che ha vinto un robot da cucina professionale messo in palio dall’azienda umbra. Le due alunne hanno presentato ai giurati delle rivisitazioni di alcuni piatti tipici polacchi a base di pesce affumicato, formaggio di capra e semolino. Premiati anche gli studenti del “Michelangelo Buonarroti” di Fiuggi e dell’Istituto Alberghiero di Assisi, che si sono battuti con grande professionalità conquistando rispettivamente secondo e terzo premio.

Il concorso, quest’anno alla sua seconda edizione e sottotitolato “Racconti sulla punta delle dita”, è stata una vera esibizione a colpi di deliziosi Finger food. La prova consisteva in portate da quattro preparazioni (antipasto, primo, secondo e dessert) in abbinamento a diversi oli della gamma Pietro Coricelli, ognuno adatto ad esaltare le sfumature di gusto e profumo delle varie ricette. La giuria chiamata a valutare i piatti era composta da Giuseppe Antonio Coricelli, Presidente dell’azienda, Paolo Trippini, prestigioso chef e titolare dell’omonimo ristorante a Civitella del Lago (Terni), Michele Pidone, chef e food consultant, Andrea Chioini, giornalista RAI e Filippo Benedetti Valentini, direttore di Saperefood. A presiedere la giuria, Fiorella Sagrestani, dirigente scolastica dell’Istituto Alberghiero “G. De Carolis” di Spoleto.

Durante l’evento sono stati premiati anche i vincitori della sfida social “Olive Oil in Cooking – The Social Cooking Challenge“, un cooking contest di ricette etniche al quale hanno partecipato proprio gli alunni dell’Alberghiero di Spoleto. A guadagnarsi il primo posto, ricevendo il maggior numero di ‘likes’ su Facebook, Francesca Mariani e GianMarco Bondi, con un “Tataki di tonno e tartare di ananas“.

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.