Share
Ritardo sugli aiuti comunitari, Coldiretti chiede un incontro con la Regione

Ritardo sugli aiuti comunitari, Coldiretti chiede un incontro con la Regione

Presto un tavolo con l’assessore Cecchini sul ritardo nei pagamenti e sulle nuove modalità di erogazione del  gasolio agricolo

di Redazione

L’agricoltura fa da volano per l’economia italiana e per la ripresa dell’occupazione. Eppure, molto c’è ancora da fare. Anche a livello territoriale, non mancano le note dolenti. La Coldiretti Umbria ha chiesto all’assessore regionale all’Agricoltura, Fernanda Cecchini, di fare il punto su alcune problematiche che preoccupano non poco le imprese agricole locali. A cominciare da un approfondimento sui tempi di erogazione degli aiuti comunitari, ma anche sull’applicazione delle nuove modalità di erogazione in tema di gasolio agricolo. La nuova legge di Stabilità ha infatti previsto, a partire dal primo gennaio 2015, la riduzione della quota di gasolio agevolato assegnato alle aziende agricole. Un abbassamento che potrebbe incidere non solo sui costi di produzione che le imprese sostengono, ma anche sui prezzi al consumo.

“In particolare – spiega Coldiretti – le aziende agricole del territorio, già alla prese con alcune difficoltà croniche del comparto, dall’aumento dei costi di produzione alla contrazione dei redditi aziendali, si sentono danneggiate per lo slittamento del pagamento degli aiuti comunitari relativi alla Domanda Unica e all’agroambiente. Non avere garanzie sui tempi di incasso dei contributi infatti – ribadisce Coldiretti – rappresenta un ulteriore elemento di penalizzazione per gli imprenditori, con un aggravio di costi e quindi con riflessi negativi sui bilanci aziendali.  

Tra l’altro le imprese e l’intero settore – continua Coldiretti – nell’ultima annata agraria, hanno scontato anche i danni che il maltempo ha provocato ai raccolti, con alcuni comparti colpiti da importanti cali produttivi, che ne hanno compromesso non solo la crescita ma la stessa sussistenza. Tutti argomenti di cui si sta discutendo anche nei vari appuntamenti che Coldiretti continua a organizzare con i propri soci tra Perugia e Terni.

 

Leave a Comment