Share
Pan’Olio a Panicale, cosa assaggiare tra i migliori oleifici e le aziende che partecipano

Pan’Olio a Panicale, cosa assaggiare tra i migliori oleifici e le aziende che partecipano

Oggi e domani il festival dell’olio del Trasimeno. Tra extra vergine ‘nuovo’, vino e autentica gastronomia locale

di Redazione

Pan’Olio, la manifestazione dedicata all’olio extra vergine d’oliva dei produttori del Lago Trasimeno. L’appuntamento, a Panicale il 24 e 25 ottobre, ha l’obiettivo di valorizzare l’interessante area di produzione olivicola della zona e dare spazio alle imprese locali che, proprio in questa occasione, faranno degustare a tutti i visitatori il proprio “oro verde”. Ma non solo.

SCOPRI IL PROGRAMMA DETTAGLIATO DELLA MANIFESTAZIONE

I produttori. Parteciperanno le migliori aziende del comprensorio del Lago Trasimeno che, proprio in questi giorni, hanno raccolto e molito le proprie olive. Eccoli: “Oleificio il Progresso”, promotore dell’intera iniziativa, “Frantoio Molini Popolari Riuniti” che presenterà il proprio olio di Passignano insieme al pane 5 spighe e al vino Terre del Carpine; “Madrevite”, azienda nota non solo per l’extra vergine ma anche per il vino e per la produzione della Fagiolina del Lago, altro fiore all’occhiello della zona; la “Soc.Agr. La Cerreta” che farà assaggiare il proprio olio nuovo e prodotti a base di struzzo; “Il Vecchio Piantone”, la “Coop. Oleificio Pozzuolese”, “I Casali di Colle San Paolo”, “Frantoio del Trasimeno di Paciano” e tanti altri ancora.

Non solo olio. Ma il percorso delle delizie a Panicale non si esaurirà solo con l’olio, perché ogni “gustosa tappa” tra le vie e le piazze dello splendido borgo dedicherà infatti spazio ai vini del territorio, tra cui Morami, Poggio Bertaio, La Casa dei Cini, Duca della Corgna e Il Poggio. Inoltre, salumi di produzione artigianale affinati con vinacce ribagnate in vino rosso Umbria Igt, il formaggio “Pep’olio” affinato con olio extra vergine e pepe, il “Capolavoro” affinato con grappa di moscato miele e frutta secca, legumi, cereali, confetture e farine provenienti dai piccoli produttori locali alla ricerca del vero Km0.

Ulteriori informazioni al sito di PAN’OLIO

Leave a Comment