L'informazione agroalimentare in Umbria

Comparto agricolo dell’Umbria, il punto sull’emergenza terremoto

Share

Riunione del Tavolo Verde in Regione. L’assessore all’Agricoltura: “Ultimati l’80% degli interventi per aiutare le aziende zootecniche in difficoltà”

di Redazione

“Siamo nella fase conclusiva dell’emergenza dopo gli eventi sismici che hanno colpito parte della nostra regione”. Con queste parole l’assessore all’Agricoltura della Regione Umbria, Fernanda Cecchini, ha aperto mercoledì 22 marzo il Tavolo Verde, la riunione con i rappresentati delle associazioni di categoria del settore primario regionale.

LENTICCHIA DI CASTELLUCCIO, VIA LIBERA ALLA SEMINA. PRODUZIONE SALVA

L’incontro era stato convocato per fare il punto della situazione sulle politiche a sostegno del comparto agricolo colpito dal terremoto e, al tempo stesso, sullo stato di avanzamento del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. Stando a quanto riferito dall’assessore, “sono ultimati oltre l’80% degli interventi che in questa fase hanno riguardato prevalentemente le aziende zootecniche per assicurare soluzioni abitative adeguate agli allevatori e ripari per bestiame e foraggio”. E’ stato inoltre ricordato l’impegno del ministro dell’Agricoltura, Maurizio Martina, che vista l’emergenza terremoto, ha ottenuto in sede europea l’accelerazione dei pagamenti da parte di Agea relativi alle misure del Psr a beneficio delle imprese zootecniche di tutto il territorio regionale. “La prossima settimana – ha aggiunto – è inoltre previsto un incontro con il ministro per definire gli ultimi aspetti che riguardano gli aiuti a copertura del mancato reddito, con rimborsi in base ai capi di bestiame posseduti prima del terremoto”.

LA RIUNIONE DEL TAVOLO VERDE DI GENNAIO SCORSO  –  GLI INTERVENTI PER IL SOSTEGNO ALLE AZIENDE COLPITE DAL SISMA

Quanto allo stato di avanzamento del Programma di Sviluppo Rurale, è stato comunicato che “l’Umbria ha raggiunto una spesa di 130 milioni di euro, grazie alla forte accelerazione resa possibile dai provvedimenti dopo il terremoto e, con gli ulteriori pagamenti previsti entro questo mese, salirà a circa 135 milioni, il 15% della programmazione”.

Durante la riunione sono stati anche annunciati due incontri pubblici che si terranno mercoledì 29 marzo, alle 11 a Norcia presso la tensostruttura dello stadio comunale e alle 15:30 a Cascia in Piazza Dante, in cui agricoltori e allevatori potranno confrontarsi con i rappresentanti della Regione sulle esigenze delle aziende agricole e zootecniche. 

Infine, il Tavolo Verde ha dato via libera all’assessore Cecchini per approvare, tramite Giunta regionale, lo scorrimento delle graduatorie dei bandi della Misura 4, quella per il miglioramento delle prestazioni e della sostenibilità globale dell’azienda agricola (Mis. 4.1.1.), per la trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli (Mis. 4.2.1.) e per il Pacchetto Giovani.  

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.