La spesa d’autunno: broccoli, verze, zucca, cachi e castagne

Share

Cosa mettere in tavola per gustare tutto il sapore della stagione? Ecco le verdure e la frutta da scegliere, come natura comanda.

di Redazione

Nuovi colori in cucina. Sono quelli di cui si tinge l’autunno nei campi, sulle colline e in tavola. Così fanno capolino il rosso, l’arancio e il marrone. Come orientarsi per portare a casa tutto il sapore della stagione? Basta scegliere gli ortaggi e la frutta che la natura ci regala. Tra le verdure tornano i broccoli, che hanno tante proprietà benefiche. Innanzitutto sono ricchi di vitamina C, fibre e di minerali, sono quindi un prezioso alleato contro i primi malanni di stagione, quei raffreddori che ci colgono sempre impreparati. Insieme ai broccoli, fate largo ai porri e alle verze, vere e proprie pillole di benessere. Mangiandoli si fa il pieno di vitamine, ferro, magnesio, calcio e potassio. Proprietà che ritroviamo anche nei finocchi e nella cicoria. Non sottovalutando, inoltre, la proprietà depurativa di una buona tisana al finocchio, ad esempio.

Ottobre ci richiama subito alla mente la festa pagana di Halloween, e quindi l’ortaggio protagonista, che è la coloratissima zucca arancio. Possiamo cucinarla in cento e più modi, poiché questo ortaggio si presta a preparazioni salate, come risotti, zuppe, vellutate, torte salate, o come contorno leggero e gustoso, ma anche nella versione golosa per realizzare torte, marmellate e biscotti.  
Non lasciatevi ingannare dalla sua dolcezza, la zucca non fa ingrassare! E’ anzi ipocalorica, la sua composizione comprende infatti un’alta percentuale di acqua e solo pochi zuccheri semplici. Attenzione quando la pulite: conservate  i semi, perché essiccati e tostati possono essere gustati come spuntino pomeridiano che ci danno la carica per ripartire, facendo il pieno di omega-3. E come non inserire nel nostro carrello della spesa i funghi? Una fonte preziosa di proteine, sali minerali e vitamina B. Doppiamente buoni, quindi.

Uno sguardo al reparto frutta. Cosa scegliere? Consigliamo i cachi, dalla polpa cremosa e dolce. Sono la merenda ideale per gli sportivi e per i bambini, pieni di zucchero e potassio. Come la zucca, anche le castagne non possono mancare in una tavola autunnale. Ma fate attenzione: non sono proprio indicate per chi necessita di una dieta con poche calorie. Ma pochi resistono al loro gusto intenso: nelle zuppe, negli impasti per i primi fatti a mano, nei dolci o semplicemente arrostite con un buon bicchiere di vino novello. Tra l’altro sono anche facilmente digeribili e sono utili per combattere il senso di spossatezza e stanchezza, in quanto il fosforo che contengono aiuta il sistema nervoso a rimettersi in forze. Se siete patiti di dolci, sbizzarritevi con tutte le varianti di torte alle mele che conoscete. La mela è un altro frutto di stagione autunnale, profumatissima e salutare, che va bene ad ogni ora: a colazione come per un dopo cena leggero.   

Share

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.