Passione green, il mondo del bio si incontra a Bologna

Share

Dal 12 al 15 settembre il Salone internazionale del biologico. Incontri, tavole rotonde, presentazioni e occasioni commerciali

di Redazione

Biologico: passione, buona agricoltura, business o filosofia di vita? Poco importa, perché dentro “Sana 2015 – Salone internazionale del biologico e del naturale” ce n’è veramente per tutti. Che siate operatori del settore agroalimentare o semplicemente curiosi, non potete perdere la più importante bio-rassegna nazionale. Quattro giorni, dal 12 al 15 settembre a Bologna. Giunta alla sua 27esima edizione e organizzata da BolognaFiere, quest’anno Sana si collegherà direttamente al Padiglione del Biologico all’interno dell’Expo di Milano, per sottolineare il ruolo fondamentale dell’agricoltura biologica nella sfida per nutrire il pianeta nei prossimi anni.

I NUMERI DEL BIOLOGICO IN ITALIA

Tre i macro-settori merceologici: Alimentazione, dedicato esclusivamente alle  produzioni biologiche certificate; Benessere, con quelle a base di erbe officinali come integratori alimentari e prodotti di bellezza; Altri prodotti naturali, prodotti per la casa a basso impatto ambientale. Inoltre, le aree SanaShop, che offrirà ai visitatori la possibilità di acquistare direttamente dalle aziende una vasta selezione di prodotti, e SanaNovità, in cui verranno presentate le idee innovative (qui le indicazioni per arrivare in fiera). 

Saranno moltissimi gli operatori presenti, tra cui delegazioni  provenienti dai mercati di maggiore interesse per le aziende italiane:  Australia, Cina, Francia, Polonia, Croazia, Slovenia, Ungheria, nazioni del Baltico, Paesi del Nord Europa, Repubblica Ceca, Russia e Usa.

Insomma, un’occasione di incontro commerciale ma anche un appuntamento con la cultura. Il programma è ricco e di alto livello. Il 12 settembre, giornata di apertura, ci sarà la presentazione da parte del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali del nuovo Piano strategico nazionale di settore per il Biologico. Nel pomeriggio dello stesso giorno, la presentazione congiunta dei dati  dell’Osservatorio di Sana (realizzato in collaborazione ICE e con Nomisma), e dei dati Sinab e Ismea. Il 13 settembre, invece, il convegno “Agroecologia per l’agricoltura biologica del Mediterraneo”, organizzato in collaborazione con Ifoam AgriBioMediterraneo.

IL RAPPORTO SINAB E IL FOCUS SULL'UMBRIA

“L’edizione 2015 di SANA – commenta Duccio Campagnoli, Presidente di BolognaFiere – è un’occasione importante per sottolineare il ruolo strategico che questo comparto riveste in Italia e all’estero. BolognaFiere,  grazie al supporto del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e del Ministero  dell’Ambiente, e in collaborazione con FederBio, ha portato il bio ad Expo affinché si creino  sinergie, progetti, azioni concrete per la crescita di un’agricoltura in grado di rispondere al  tema ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita’”.

E per chi volesse approfittare della trasferta per fare un giro in centro, dall'11 al 20 settembre, Bologna si tinge di verde grazie all'iniziativa Sanacity: degustazioni, percorsi enogastronomici e tanti appuntamenti per grandi e piccoli, per conoscere la città attraverso i suoi esercizi commerciali in chiave bio e sostenibile. Qui il programma completo.

Share

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.