Trevi, città dell’olio e del sedano nero, conquista ancora la Bandiera Arancione

Share

Premiata dal Touring Club italiano la qualità dell’offerta turistica del borgo umbro grazie alla cura per l’ambiente, le eccellenze alimentari e la valorizzazione dei beni culturali

di Redazione

L’olio pregiato con il suo museo, l’eccellenza del sedano nero, i suoi beni paesaggistici e culturali e l’attenzione costante alla cura dell’ambiente. Tutti requisiti e caratteristiche che hanno fatto sì che anche stavolta gli esperti viaggiatori del Touring Club italiano, assegnassero a Trevi un’altra Bandiera Arancione.

Già negli anni passati, il borgo umbro è stato insignito dell’importante marchio che premia la qualità dell’offerta turistica anche per il triennio 2015-2017. Trevi, pregevole cittadina medievale, nota per i suoi caratteristici e affascinanti vicoli che si snodano all’interno delle mura, per la sua alta vocazione olivicola, conta circa 8.500 abitanti e appartiene alla zona dei Colli Assisi-Spoleto per le varietà di olivo che la contraddistingue.

Il borgo trevano, censito tra i borghi più belli dell’Umbria, ha inoltre il privilegio di ospitare il primo museo pubblico sull’olio, di essere la sede della Strada dell’olio e del Consorzio Dop Umbria; oltre a produrre uno dei migliori oli extra vergine di oliva dell’Umbria, la cittadina annovera anche la sede di produzione del pregiato sedano nero.

La città offre un confortevole sistema di accoglienza turistica,  composto da una fitta rete di agriturismi e hotel, un servizio turistico efficiente frutto di una stretta sinergia tra l’Ufficio turistico comunale, ubicato a Villa Fabri, e l’attività di promozione volontaria fatta dalla locale Pro loco con sede in piazza Mazzini.

Salvaguardia ambientale, certificazione Emas, valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici, presenza di parcheggi, attrezzati anche per i camper, zone ztl per tutelare il centro storico e la disposizione di una attenta ed esaustiva segnaletica per i luoghi di rilevanza storica e artistica,  valorizzazione delle produzioni agroalimentari e artigianali tipiche,  manifestazioni di livello nazionale, partecipazione a fiere di settore, uso di moderne tecnologie e canali di promozione innovativi. È grazie a tutte queste peculiarità che Trevi ha superato nuovamente il test di valutazione effettuato dal Touring Club, aggiudicandosi il marchio anche per il triennio 2015-2017.

Il Touring Club italiano, attraverso un modello valutativo delle qualità del territorio e dei servizi turistici della località, effettuata anche tramite un’accurata visita sul territorio da parte di un team di esperti del settore, esamina i piccoli borghi dell’entroterra che hanno presentato la candidatura, ed elabora un’analisi complessiva dei dati e una valutazione finale sulle caratteristiche presentate dalle località esaminate.

L’assegnazione del marchio Bandiera Arancione, a quei comuni che hanno osservato e soddisfatto tutti i criteri, è temporanea e la verifica dei requisiti viene effettuata ogni tre anni; spetta quindi alla cittadina mantenere e potenziare il sistema di offerta turistica e di salvaguardia del patrimonio storico, artistico e ambientale del proprio territorio, mettendo in essere tutte le strategie adeguate.

Share

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.