Share
Weekend a Città della Pieve: vino dalle fontane e un nuovo packaging per lo zafferano

Weekend a Città della Pieve: vino dalle fontane e un nuovo packaging per lo zafferano

Dal 4 al 6 aprile la Mostra mercato dei prodotti agroalimentari e artigianali. Il Consorzio dei produttori presenta “la giusta dose” della preziosa spezia

di Redazione

Il Consorzio dei produttori di zafferano di Città della Pieve indosserà l’abito nuovo: cambia il packaging e la dose delle confezioni della preziosa spezia, novità che verrà presentata in occasione della 19esima Mostra-mercato di prodotti agroalimentari e artigianali di Città della Pieve. L’appuntamento è per questo weekend, dal sabato 4 a lunedì 6 aprile. Sono attesi oltre cento espositori, che dalle ore 9 alle 20, occuperanno il centro storico pievese e Viale Icilio Vanni per fare da scenario alla tradizionale manifestazione pasquale che mette in vetrina le eccellenze produttive agro-alimentari ed artigianali del panorama nazionale e le produzioni dell’arte e dell’ingegno.

L’edizione 2015 propone significative novità, come i nuovi prodotti e il nuovo packaging del Consorzio dei produttori di zafferano di Città della Pieve, come già detto, ma anche lo spazio dedicato a Città Slow International. Nella giornata di lunedì verrà, inoltre, rispolverata l’antica tradizione di far sgorgare vino dalle fontane pubbliche per far degustare il prodotto delle migliori cantine. Completeranno l’offerta le presenze culinarie di altre regioni italiane (Piemonte, Toscana, Basilicata, Sicilia, Puglia), il “Villaggio del cibo di strada” e il “Villaggio dei bambini”.

L’inaugurazione della Mostra-mercato è fissata per sabato 4 aprile, alle ore 10 in Piazza del Plebiscito, presso l’area espositiva “Zafferiamo” alla presenza del direttore di Città Slow International Piergiorgio Oliveti, dell’assessore regionale all’agricoltura Fernanda Cecchini e del sindaco di Città della Pieve Fausto Scricciolo. Seguirà alle ore 10,30 la presentazione della nuova confezione di zafferano biologico da 0,10 grammi “La giusta dose” a cura del Consorzio dei produttori di zafferano.

Leave a Comment