E a Castiglione in Teverina si celebra la biovendemmia

Share

Vigneti, buoni vini, prodotti tipici e musica: domenica 21 settembre una giornata intera nell'azienda Trebotti con Slow Food. Completa il programma un tour al Muvis

di Redazione

Passione, gusto, tradizioni, amore per la terra, convivialità. C’è questo e molto altro nella biovendemmia, l’evento in programma domenica 21 settembre a Castiglione in Teverina, al confine tra Lazio e Umbria, organizzato anche quest’anno dall’azienda biologica Trebotti in collaborazione con Slow Food Viterbo.

Una giornata intera sul campo, consigliata ad adulti e bambini, per riscoprire gesti per molti sconosciuti o dimenticati come raccogliere il grappolo di uva dal tralcio della vite e seguire passo passo ogni fase della vendemmia fino alla cantina dove il mosto col tempo si trasformerà in vino.

Il primo appuntamento con la biovendemmia è per le ore 8 del mattino all’azienda Trebotti  (Strada della Poggetta, 9) A inframmezzare il lavoro nei vitigni lo spuntino di mezza mattina con pane, uva e noci.

Alle 12 si sale al casale per il pranzo di una volta, a base di piatti propri della cultura contadina con il menù tipico dei pranzi della vendemmia di 50 anni fa, in collaborazione con Luciana Tortolini esperta di tradizioni castiglionesi: pasta al sugo finto, panzanella viterbese, baccalà in umido al finocchietto selvatico, salsicce e braciole sulla brace, ceci del solco dritto e fagioli del purgatorio. E per concludere tozzetti e ciambelline al vino.

Dalle 15 parte il tour al Muvis-Museo del Vino e delle Scienze enogastronomiche, splendida struttura di Castiglione in Teverina che si sviluppa in un’area di 4.000 metri quadrati, con mostra archeologica e percorso emozionale dentro il mondo del vino. In alternativa, visita guidata all’azienda Trebotti, alla scoperta di vigneti, cantina, vini e progetti ecosostenibili.

Alle 18 presentazione e degustazione dei vini della Tuscia Sostenibili con il 3S rosso Sangiovese e Violone 2011 Senza solfiti" (Progetto VINI3S) con il consigliere regionale Riccardo Valentini, l’enogastronomo Carlo Zucchetti e il presidente di Slow Food Viterbo Angelo Proietti Palombi.

Al termine Aperitipico, naturalmente con i Vini Trebotti, porchetta e salumi dei Fratelli Stefanoni, i migliori prodotti della Tuscia e concerto musicale dei Mastro & the Gregories.

Nell’arco della giornata sarà anche possibile acquistare i prodotti dei contadini del movimento "Agricoltura dalla terra" e ammirare le installazione artistiche dell’iniziativa “La Campagna è arte” che prevede un itinerario artistico culturale con le opere dei migliori artisti della Tuscia organizzata da “Arte e Benessere” (artisti: Giò Coppola, Maddalena Mauri, Tommaso Cascella, Maria Grazia Tata, Massimo de Angelis, Luigi Riccioni, Giuseppe Morelli, Alfonso e Cristina e Giuliana Ceso). Oltre alla mostra fotografica “Il pianeta ci nutre”  a cura di Trebotti fuori Expo 2015.

Per informazioni e prenotazione (consigliata per il pranzo): 328.7279717; info@trebotti.it.

Share

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.