Bambini arriva “Chef Merendolio”, mangiare sano è divertente

Share

L'Associazione Frantoi in Foligno, nell'ambito di Primi d'Italia, lancia un brand per guidare i più piccoli e le loro mamme verso una corretta alimentazione. Appuntamento con i 'giochi gustosi' dal 25 al 28 settembre a Palazzo Candiotti   

di Emanuela De Pinto

Una fetta di pane e olio al posto delle merendine confezionate. Lo snack che spezza il pomeriggio non solo è gustoso, ma diventa anche salutare. E quando l’olio è quello di casa propria, del proprio territorio di origine, il gusto raddoppia. Lo sa bene l’Associazione Frantoi in Foligno che, con l’aiuto e la passione dell’agronoma esperta di olio Angela Canale, ha pensato di lanciare un simpatico personaggio come guida alla sana alimentazione per i bambini e le loro mamme, nell’ambito dell’evento gastronomico "Primi d’Italia", che si terrà nella città della Quintana dal 25 al 28 settembre prossimo.

Una giovane designer umbra ha creato così “Chef Merendolio”, grazie al quale verrà proposto un gioco pensato ad hoc per i più piccoli, che si troveranno davanti a un albero di olivo e potranno indossare un cappello da chef, all’interno del quale ci sarà anche una sorpresa per le mamme: un ricettario, con tutti i consigli pratici, che ha come ingrediente principale il buon olio extravergine d’oliva. Il premio in palio per i piccoli concorrenti sarà proprio una golosa merenda preparata con l’olio dalla cuoca Lucia Moretti. Diivertimento assicurato anche grazie alla presenza di una civetta ammaestrata che un esperto falconiere umbro porterà all’evento. Già da molti anni la salute dei bambini sta a cuore dell’Associazione Frantoi in Foligno. Costituita nel 2007, raccoglie oggi tredici tra i maggiori frantoi locali, molti dei quali vincitori di prestigiosi premi.  merendolio

“Da diverso tempo la nostra associazione rifornisce le scuole primarie del territorio di Foligno, con olio biologico a chilometro zero – spiega il presidente Marco Pandolfi Elmi – Ci muoviamo per la promozione e la divulgazione del prodotto locale. Foligno vanta una grande tradizione dell’olio, conta la maggiore superficie coltivata a olivi di tutta l’Umbria, parliamo di migliaia di ettari. Collaboriamo con Primi d’Italia da ormai cinque anni e quest’anno occuperemo lo spazio di Palazzo Candiotti in via Gramsci, al piano terra”.

Anche in questo caso, vale il detto ‘l’unione fa la forza’, i piccoli e medi produttori di olio riescono a portare avanti importanti progetti per la loro appartenenza a questa associazione. “Operiamo per la promozione del nostro olio all’estero, – spiega Pandolfi Elmi – di recente abbiamo chiuso accordi con i buyer russi e del Nord Europa, ottimi gli sviluppi soprattutto con il Belgio, l’Olanda, e la Polonia”. Non resta che darsi appuntamento con lo chef Merendolio, a Foligno, nell’ultimo week end di settembre.

Share

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.