Share
Nasce a Gubbio il primo pane umbro garantito da un disciplinare

Nasce a Gubbio il primo pane umbro garantito da un disciplinare

Sarà prodotto solo con grano a km0, per valorizzare la filiera del territorio, garantire qualità e tracciabilità

di Redazione

Un pane a km0, fatto secondo la più antica tradizione dell’Umbria. Pane di Gubbio: il primo nella regione ad essere preparato secondo un disciplinare di produzione. Un progetto, iniziato ormai due anni fa grazie a una collaborazione tra Comune di Gubbio, Confartigianato, associazioni degli agricoltori, Molino Artigiano di Branca e un gruppo di panifici, che vede finalmente la luce con la firma di un protocollo di intesa venerdì 10 aprile e l’entrata in vigore del regolamento.

Scopo dell’iniziativa è un pane prodotto interamente a Gubbio, valorizzando la filiera corta del territorio, garantendo la tracciabilità e la sicurezza alimentare del consumatore e, soprattutto, riaffermare l’attività agricola come protagonista del mercato locale.

Il disciplinare segue la filosofia del Km0 e ha avuto una lunga gestazione, necessaria per formare una specifica commissione di tecnici di settore. Una ‘carta’ che stabilisce quali devono essere gli ingredienti, il ruolo dei soggetti aderenti e le modalità di adesione al progetto. In sintesi, il grano impiegato per produrre la farina dovrà essere coltivato entro un raggio di 40 km dal Molino Artigiano di Branca, che fornirà la materia prima ai panifici aderenti (per il momento 5, circa la metà dei panifici di Gubbio) e che garantirà l’autenticità del prodotto.

Già in diverse realtà italiane, come ad esempio in Toscana dove è stato disciplinata la produzione del pane “Gran Prato“, sono state realizzate esperienze simili con l’obiettivo di valorizzare le produzioni artigianali del settore alimentare. “Grazie a questo lungo percorso fatto insieme istituzioni, associazioni di agricoltori e imprese – dice Giovanni Meli, segretario di Confartigianato Gubbio – abbiamo ottenuto un pane a km0, garanzia di elevata sicurezza alimentare e che, pur essendo fatto a Gubbio, può rappresentare l’elevata qualità dell’intera produzione alimentare dell’Umbria”.

Dopo la firma del protocollo d’intesa, il Pane di Gubbio verrà presentato durante la manifestazione sulla carne di maiale “Pig Passion“, che si svolgerà il 18 e 19 aprile proprio nella Città del Ceri.

Leave a Comment