L'informazione agroalimentare in Umbria

Nasce in Umbria la prima Wine School: accordo tra Università dei Sapori e FIS

Share

Al via a novembre l’offerta formativa didattica e culturale che abbraccia vino e e arte culinaria. Dai corsi da sommelier primo livello e intensivo, agli abbinamenti gastronomici con formaggi, birra e champagne. 

di Redazione

Lì dove la cucina è  un’arte, non poteva mancare il matrimonio elegante con il vino. Nasce così “Wine School”,  il primo e autorevole centro di formazione dedicato al mondo del vino e del beverage, frutto della partnership siglata tra Università dei Sapori e Fondazione Italiana Sommelier Umbria, aderente a Worldwide Sommelier Association, network che unisce i sommelier dei 32 paesi più importanti del pianeta. L’avvio ufficiale delle attività a novembre, nel cuore dell’Umbria a Perugia, con una programmazione che ricomprenderà anche altre sedi fra cui Città di Castello, Gubbio, Orvieto e Foligno. L’accordo, formalizzato il 15 ottobre, non si esaurisce solo nell’adozione di una comune programmazione formativa altamente qualificata che accoglie tutti: appassionati, professionisti, imprenditori ed esperti di settore. L’alleanza avrà un peso specifico importante nel mondo della formazione del vino e della cultura enogastronomica e prevede, accanto all’implementazione e differenziazione dell’offerta formativa, un calendario di incontri e degustazioni a tema, a marchio congiunto.

CANTINA NINNI, IDENTITA’ E NATURALITA’. I VINI VERI DI GIANLUCA PIERNERA

Il network nazionale ed internazionale di cui dispone Università dei Sapori, unitamente all’esperienza maturata da FIS Umbria permette inoltre di anticipare i trend attuali di settore, intercettare culture e mercati nuovi in collaborazione con la rete di eccellenze imprenditoriali con cui le due realtà intrattengono rapporti consolidati. Viva soddisfazione per la sigla dell’accordo è stata espressa dalla presidente dell’Università dei Sapori Anna Rita Fioroni. “Wine School è un incontro di due eccellenze formative che non potrà che dare risultati positivi. Siamo convinti di aver scelto il miglior partner con il quale condividere questo importante progetto di ampio respiro. La condivisione dello stesso percorso didattico nei contenuti e nelle iniziative è un valore aggiunto ad un’alleanza che nello scenario formativo nazionale e regionale conferisce un’ulteriore possibilità di valorizzazione dei prodotti d’eccellenza locali, quale è il vino in Umbria, ma anche altre tipicità. Un elemento così importante nella storia e nella pratica della cucina e gastronomia che sempre più si caratterizza non solo come alimento ma come ‘bevanda’ da abbinamento e ingrediente importante nella composizione delle ricette. Come Università dei Sapori – prosegue Fioroni – abbiamo posto sempre una grande attenzione alla cultura della buona tavola e del buon bere, alla valorizzazione della cucina italiana, delle produzioni tipiche e di qualità e della dieta mediterranea, per uno stile di vita più sano, giusto ed in armonia con l’ambiente ed il territorio”.

Dello stesso avviso il presidente della Fondazione Italiana Sommelier Umbria Davide Marotta. “Siamo felici – dichiara di partecipare attivamente alla diffusione della cultura del vino e dell’olio nella nostra regione, cosa che da sempre è la nostra mission. Siamo orgogliosi di poterlo fare con un partner di eccellenza come Università dei Sapori, e siamo pronti a soddisfare sia le esigenze degli addetti ai lavori che quelle degli amatori con un’offerta diversa ma sempre di altissimo livello. Abbiamo il sogno di contribuire fattivamente ad una ancora maggiore consapevolezza del bere e del mangiare in Umbria, oltre che avere sempre più persone preparate al meglio a ricevere i turisti enogastronomici, che siamo sicuri saranno sempre più numerosi nel cuore verde d’Italia”.

In calendario già moltissime proposte che saranno svolte in maniera capillare in diversi centri dell’Umbria: corso da sommelier primo livello; corso sommelier intensivo, corso di avvicinamento al vino e vari corsi tematici, alcuni già in calendario altri in fase di programmazione, fra cui il corso sui formaggi e loro corretto abbinamento col vino, quello sulla birra e sullo champagne. Dall’8 novembre sarà attiva anche una specifica sezione sul sito www.universitadeisapori.it in merito alla Wine School e relative proposte. Nel frattempo, per iscrizioni è possibile contattare lo 075.5729935 (Università dei Sapori), wineschool@universitadeisapori.it, oppure segreteria@fisumbria.it.   

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.