L'informazione agroalimentare in Umbria

A Todi un nuovo mercato agricolo di filiera corta, ogni lunedì a Porta Fratta

Share

Verrà inaugurato il 22 dicembre e durerà un anno, in via sperimentale. Un appuntamento settimanale per acquistare specialità locali direttamente dai produttori

di Redazione

Sotto l’albero di Natale, tanti prodotti a chilometro zero. Verrà inaugurato lunedì 22 dicembre, a Todi, il nuovo mercato agricolo di filiera corta per l’acquisto di specialità locali provenienti direttamente dai produttori agricoli del territorio.

Un mercato riservato esclusivamente ai produttori agricoli umbri, per favorire le occasioni di contatto diretto con i consumatori, calmierare i prezzi dei prodotti agricoli, garantire l’origine e la qualità degli alimenti acquistati, incentivare il consumo dei prodotti di stagione e far conoscere le aziende produttrici agricole (biologiche e non) del territorio regionale.

L’appuntamento si rinnova una volta alla settimana: ogni lunedì mattina dalle ore 8 alle 13, a Porta Fratta, Piazzale Gian Fabrizio degli Atti (parcheggio scuola Cocchi). Sono 21 i posteggi assegnati, di varie dimensioni. Passeggiando nel mercato si potranno acquistare prodotti agroalimentari freschi o trasformati e/o confezionati non deperibili: marmellate, conserve, vini, oli, liquori, prodotti caseari o di origine animale, le delizie del bosco o del sottobosco, miele e prodotti derivati dell’apicoltura, nonché prodotti ortofrutticoli e vivaistici, ma anche tante erbe officinali ed aromatiche e prodotti per la cura della persona.

Oggi, 9 dicembre, è l’ultimo giorno per la presentazione delle domande per l’assegnazione dei posti, che seguono criteri specifici in ordine di priorità con la previsione di un punteggio maggiore per le aziende che hanno sede nel territorio del Comune di Todi. A seguire, le aziende che hanno sede nel territorio dei Comuni della Media Valle del Tevere e nei Comuni confinanti, in subordine quelle nei Comuni più distanti e da ultimo negli altri Comuni del territorio regionale.

“L’iniziativa – dichiara l’assessore comunale Manuel Valentini -, che avrà carattere sperimentale della durata di un anno per una prima valutazione del gradimento, mira a valorizzare le produzioni di qualità di molte aziende locali nell’ottica della filiera corta. Si tratta di un’opportunità sia per i produttori che avranno a disposizione una vetrina in più per far conoscere le loro eccellenze che per tutti quei consumatori che preferiscono la produzione locale a km 0. L’auspicio dell’Amministrazione comunale è che il nuovo mercato possa essere una buona occasione per far conoscere, ancor di più, le nostre imprese agricole, pilastro fondamentale del tessuto economico e culturale di Todi, oltre che un appuntamento gradito sia dai tuderti che dai consumatori dei Comuni limitrofi. Questo è lo spirito che ci ha mosso nel lavoro fatto per istituire questo nuovo mercato, realizzato in collaborazione con le associazioni agricole e gli operatori di settore presenti nel nostro territorio comunale”.

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.