L'informazione agroalimentare in Umbria

Agosto in Umbria: vino sotto le stelle e taverne aperte nei borghi più belli

Share

Arrivano le sagre più attese dell’anno: tartufo, gnocchi, oca e lumache. Al via anche l’Agosto Montefalchese e Calici di stelle, da Orvieto a Montefalco. 

di Redazione

(Per segnalare un evento scrivete a: redazione@saperefood.it)

Montefalco (Pg) – Agosto Montefalchese

Dal 5 al 20 agosto le taverne di Montefalco, allestite negli angoli più belli della città, offrono la possibilità di degustare piatti tipici della cucina locale accompagnati dal Montefalco Rosso e dal rinomato Sagrantino in una cornice paesaggistica davvero affascinante e suggestiva, tra le più belle dell’Umbria. Il concerto di questa sera, 5 agosto, di Riccardo Foresi e la That’s Amore Swing Orchestra apre ufficialmente il cartellone della manifestazione che prosegue il 6 agosto con l’atteso concerto di uno dei più celebri  cantautori italiani: Michele Zarrillo. La fuga del bove, giunta alla 44° edizione, coinvolge i quattro quartieri della città S. Agostino, S. Bartolomeo, S. Fortunato e S. Francesco in gare e spettacoli, che nelle serate del 12, 13 e 14 agosto animeranno la piazza del Certame di colori e atmosfere tipiche del primo Rinascimento. Qui il programma completo.

Ficulle ( Tr) – Anteprima di Calici di Stelle

Dodici cantine dell’Etruria del sud-est, da Montepulciano a Orvieto, in degustazione a Ficulle sabato 6 agosto dalle ore 19 per “Calici di Stelle 2016”. Un simposio di eccellenze per celebrare la comune appartenenza alle terre degli etruschi e per ricomporre, seguendo l’antica via del “Clanis”, una continuità geografica e storica interrotta dal cosiddetto “Muro Grosso”, eretto appena sotto Carnaiola, si dice, da Nerone nel 65 d.C. per difendere l’Urbe dalle piene. L’evento sarà aperto da Renzo Cotarella, enologo e amministratore delegato della “Marchesi Antinori” e da Mario Morcellini, ordinario di sociologia dei processi culturali alla Sapienza di Roma. A conclusione, in Piazzetta, il barbecue di campagna attenderà i partecipanti. L’ingresso alle degustazioni (comprensivo del barbecue in piazza) è di 15 euro. Il ricavato della vendita dei bicchieri sarà devoluto all’Airc.

Calici di Stelle in Umbria  

Ė giunto alla sua 19 esima edizione l’evento organizzato dal Movimento Turismo del Vino e Città del Vino, con l’importante collaborazione in Umbria del Coordinamento delle Strade del Vino e dell’Olio. Sempre più numerose le cantine dell’Umbria che apriranno le porte nella notte più romantica dell’anno, ovvero la notte di S. Lorenzo, il 10 agosto , con iniziative finalizzate alla scoperta della grande ricchezza della regione. Ancora una volta, a legare i territori a vocazione vinicola, da Montefalco al Lago Trasimeno, da Terni a Perugia, dall’Alto Tevere a Orvieto, da Spoleto a Torgiano, passando per Todi, Assisi e i Colli Martani, sarà il fil rouge della passione. In occasione di Calici di Stelle è stato, infatti, ideato un creativo contest fotografico dal titolo #PassioneVino, per selezionare l’immagine simbolo di Cantine Aperte for Wedding del 27 e 28 novembre. Per saperne di più sulle cantine aderenti clicca qui.

Bevagna (Pg) – Inaugurazione Agosto Bevanate

Una suggestiva piazza Silvestri al lume di candela, la magica musica dei Novecento Swing Italiano, menù sfizioso e vini diVini. E’ la “Cena Grande in Luce”, che si terrà a Bevagna il 5 agosto alle ore 20:30, per l’inaugurazione dell’Agosto Bevanate 2016. Ricchissimo il cartellone di eventi che accompagnerà questa calda estate fino all’11 settembre. Dalla riscoperta della storia della città, al Festival Cesi, dalla Notte di San Lorenzo alla tradizionale “Dilettanti allo sbaraglio”, tanta musica, teatro, mostre, sport, buon cibo, passeggiate ed altro ancora.

Umbertide (Pg) – Cocomerata e melonata

Sabato 6 agosto presso il Mercato della terra di piazza Matteotti, si terrà l’iniziativa “Cocomerata e melonata”, con degustazione gratuita di cocomero, melone, prosciutto e altri prodotti del mercato. L’iniziativa è organizzata dai produttori agricoli del Mercato della Terra di Umbertide in collaborazione con Slow Food Alta Umbria, con il fine di promuovere il mercato e i suoi prodotti a km zero.

Spina di Campello (Pg) – Sagra del Tartufo e dei prodotti tipici

Amate il vero tartufo? Dovete necessariamente fare tappa a Spina di Campello, fino a domenica 7 agosto. E per chi volesse un antipasto di ciò che è possibile degustare, ecco il nostro approfondimento ‘Il  meglio della sagra del tartufo di Spina, dietro le quinte ai fornelli’.

Parrano (Tr) – Sagra dello Stinco cotto nel forno a legna

Tre giorni di musica, gastronomia e divertimento. Da venerdì 5 agosto fino a domenica 7, ogni sera un gruppo musicale si esibirà dal vivo accompagnando così un menù da leccarsi i baffi, a tutta carne. Dallo stinco di maiale al forno con patate, alla grigliata mista. Non possono mancare le tagliatelle al ragù.

S. Giovanni Profiamma (Pg) – Sagra degli Gnocchi

E’ uno degli eventi imperdibili per chi adora gli gnocchi, e non solo di giovedì! Iniziata lo scorso 29 luglio, c’è ancora tempo per farci un salto. Il menù è veramente ricco e gli gnocchi sono rigorosamente fatti a mano: consigliamo quelli con barbazza, fave e pecorino, o i più tradizionali gnocchi al sugo d’oca. Ma, a dirla tutta, qui si possono assaggiare anche ottime tagliatelline al pesto di rucola, le pappardelle alla lepre, le lumache al guazzetto, l’oca arrosto, il tegamaccio di agnello tartufato, gli arrosticini di pecora… e l’elenco sarebbe ancora lungo. Comprese pizze e hamburger. Buon appetito.

Lacugnano (Pg) – Sagra della Lumaca

Non è estate senza questa sagra, arrivata alla 37esima edizione. Tutto il cibo è assolutamente a km 0: lumache, carni e ortaggi sono prodotti esclusivamente da aziende umbre. Quest’anno anche una sala da ballo rinnovata per scatenarsi al ritmo di musica dopo cena. Cosa si mangia? Oltre alle lumache, proposte nell’antipasto, al sugo, in porchetta, come spiedini, potete trovare in menù altre delizie della gastronomia locale come la tagliata di Chianina Igp, l’oca in porchetta e la torta al testo farcita in modi diversi.

S.Egidio (Pg) – Sagra della Torta al testo

Potrà sembrare scontata, ma non è così. La torta al testo, cotta proprio sul ‘testo’ rovente e poi ricoperta di cenere,  è uno dei prodotti più rappresentativi del territorio umbro e pertanto è giusto celebrarla anche in estate, quando gli splendidi borghi della polmone d’Italia sono visitati dai vacanzieri del Belpaese e non solo.  Buon cibo, tanta musica allegra e anche molta solidarietà. Fino a domenica 14 agosto, ogni sera il paese si animerà di gruppi musicali live e taverne con ogni ben di Dio: torte al testo come se piovesse, farcite con pecorino e rucola, salsicce ed erba, prosciutto e pecorino, pomodoro e rucola, caprese o barbozzo. Ma non mancano i primi, il baccalà in umido e la grigliata di maiale, serviti con una bella torta al testo calda.

Bettona (Pg) – Sagra dell’Oca

Mercatini di artigianato, modellismo e antiquariato, mostre fotografiche e pittoriche, e tanta gastronomia locale. Ancora un weekend per gustarsi la Sagra dell’oca, appuntamento di quelli imperdibili, fino a domenica 7 agosto, nell’incantevole borgo che regala viste mozzafiato sulla valle umbra. Lo stand gastronomico apre ogni giorno alle 19:30, la domenica anche a pranzo dalle 12:30 alle 15. L’oca è cucinata in umido o arrosto. Ma è anche nel sugo per condire i succulenti primi di pasta fresca, tagliatelle o gnocchi a scelta.

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.