L'informazione agroalimentare in Umbria

Agroalimentare e vini alla conquista del Canada

Share

A marzo missione governativa e imprenditoriale in Nord America. La Camera di commercio di Terni invita le aziende locali a partecipare. Per le domande c'è tempo ancora pochi giorni

di Redazione

Destinazione: Canada. Per i produttori locali di vino e per gli imprenditori umbri che lavorano nel campo agroalimentare si presenta a breve un'importante occasione per farsi conoscere Oltreoceano. Dal 23 al 28 marzo 2015, proprio in Nord America, si svolgerà una missione governativa, con imprenditori al seguito, il cui scopo sarà quello di promuovere i due settori simbolo del Made in Italy. Settori nei quali la regione conta numerose eccellenze.

A guidare la spedizione, organizzata da Ice-Agenzia, Confindustria, Abi, Unioncamere, Rete Impresa Italia, Alleanza delle Cooperative, Conferenza delle Regioni, sotto l'egida del Ministero degli Affari Esteri e del Ministero dello Sviluppo Economico, sarà il vice ministro allo Sviluppo economico Carlo Calenda.

La Camera di Commercio di Terni, attraverso il proprio sito Internet, invita i soggetti che posseggono i requisiti a presentare la domanda di adesione, ricordando che la scadenza è fissata per venerdì 17 ottobre. Insomma, bisogna affrettarsi.

L'export dei prodotti agroalimentari, e in particolare il commercio verso l'estero dei prodotti tipici, rappresenta uno dei settori trainanti dell'economia ternana. Come riportato da SapereFood, alla fine del 2013 il volume di affari del comparto ha registrato un incremento di oltre il 63 per cento rispetto all'anno precedente. 

L'Italia, inoltre, è il primo fornitore agroalimentare europeo del Canada, con una quota pari al 22 per cento e l'agroalimentare rappresenta quasi il 20 per cento dell'intero export italiano verso il Canada. Le importazioni del settore dal Belpaese sono cresciute del 7 per cento rispetto al 2012. E l'Italia è anche il terzo maggior fornitore di bevanda alcoliche.

Il programma della missione si svolgerà attraverso le tre principali città del Canada: Toronto, Vancouver e Montreal. La visita si concentrerà sull'organizzazione di una serie di incontri con importatori, buyer, distributori, ristoratori e sommelier interessati ai prodotti alimentari e vini italiani.. Nel corso della missione saranno approfonditi temi relativi al mercato canadese e alle sue normative. La partecipazione è gratuita.

Qui la procedura per formalizzare la domanda di adesione.

 

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.