L'informazione agroalimentare in Umbria

Malto Livello, il meglio della birra italiana in festa a Perugia

Share

Dal 4 al 7 giugno, a Pian di Massiano il Festival della birra artigianale. Degustazioni, street food e un polo didattico per capire come nasce una bionda di qualità

di Redazione

Chissà cosa avrebbero pensato i Sumeri, o con quale etichetta si sarebbero presentati, al Festival nazionale delle Birre di qualità. Tornare indietro nel tempo di ben 5mila anni fa non è possibile, ma siamo certi che anche il popolo della Mesopotamia, dove la popolare bevanda pare abbia avuto origine, fosse certamente “Gente Beerechina”.

Così recita il claim scelto per Malto Livello, l’evento in programma dal 4 al 7 giugno al Percorso Verde di Pian di Massiano, Perugia, ideato e organizzato dall’Agenzia Sedicieventi con il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia, Comune di Perugia, Comune di Deruta, Camera di Commercio di Perugia e Cerb (Centro Eccellenza di Ricerca sulla Birra), che ha sede nel capoluogo umbro.

malto livelloQuesta mattina, al Dot Bar di Perugia di via Danzetta, si è tenuta la conferenza stampa di lancio. Presenti il direttore generale Sedicieventi Bruno Fringuelli, il responsabile marketing Sedicieventi Michele Tassini, il vice segretario generale Camera di Commercio di Perugia Fabrizio Fratini, il presidente del Consiglio comunale di Perugia Leonardo Varasano, il sindaco di Deruta Alvaro Verbena, il responsabile commerciale Birra Flea Alessandro Bazzucchi in rappresentanza dei birrifici umbri.

Cominciamo col dire che ce n’è davvero per tutti i gusti: circa 100 etichette da tutta Italia e non solo. Le classiche bionde, le rosse predilette dalle donne, le scure per chi ama sapori più decisi e amari, ad alta o bassa fermentazione. E ancora ai fiori, alla frutta, alle spezie, alla cannella, al caramello o per i più golosi al cioccolato. Come Beerichina, la birra chocolate porter by Eurochocolate (prodotta da Fabbrica della Birra Perugia). Umbria protagonista, ovviamente. Nove i birrifici regionali presenti all’evento con le loro produzioni (Mastri Birrai Umbri, Birra Centolitri, Birra dell’Eremo, Birra Flea, Birrificio Fortebraccio, Birrificio Mulino dei Bianchi, Birra Perugia, Birra San Biagio), il meglio dell’Italia, e poi anche un’azienda in trasferta dal Belgio, patria della birra. La Caulier, unica birra al mondo naturalmente senza zucchero.

Si punta alla qualità, al bere bene e con competenza. Ecco perché l’evento è stato pensato per un pubblico che sì, è popolare e godereccio, ma sempre più attento ed esigente in fatto di food e beverage di qualità. Entriamo nel vivo di Malto Livello: serate a tema, corsi d’assaggio, degustazioni guidate e laboratori. Nell’Area “Solo Buona Birra”, gli appassionati del luppolo potranno degustarla alla spina, spillata direttamente dal mastro birraio. Chi lo desidera, potrà intrattenersi presso l‘Area Cocktail per bere in compagnia gli ottimi drink a base di birra preparati dal Dot Bar.

malto livello2Bere di gusto, apprezzando a pieno le materie prime, la maestria della lavorazione che c’è dietro ogni bottiglia di birra. Ecco perché è stato pensato un vero e proprio Polo Didattico all’interno del Parco di Pian di Massiamo, che sarà tappa obbligata per chi vuole conoscere tutte le birre presenti in evento o partecipare ai mini corsi di assaggio gestiti da Adb, Associazione Degustatori Birre. Per chi vuole scoprire come si produce la birra, c’è anche l’opportunità di assistere con interesse alla cotta live, proposta dall’Associazione Birraia Briuoteca. In programma anche una dimostrazione pratica di com’è possibile produrre una birra in casa, secondo il metodo All Grain-Biab.

L’Umbria sta riscoprendo negli ultimi anni una passione profonda per la birra. Sono circa 20 i birrifici in questa regione (circa 950 in tutta Italia), che muovono un discreto giro d’affari e riescono anche a esportare all’estero (circa il 30%). Perfino in Germania e Olanda, dove si cresce praticamente a pane e birra. E proprio in Umbria ha sede il Cerb, l’unico Centro di Ricerca sulla Birra dove si organizzano ogni anno corsi per diventare mastri birrai.

cerevisiaProprio il Cerb, insieme al Comune di Deruta, la Camera di Commercio di Perugia, la Regione Umbria e AssoBirra, fa parte del comitato promotore del Banco Nazionale di Assaggio delle Birre (BaNaB) che anche quest’anno ha indetto il Concorso nazionale Cerevisia 2015. I vincitori saranno decretati il 3 giugno prossimo a Deruta, e domenica 7 giugno alle 18, durante Malto Livello si potranno degustare tutte le birre partecipanti.

Insieme alla buona birra l’immancabile street food, il cibo di strada di qualità. Gli amanti del fritto potranno scegliere fra olive ascolane del Piceno Dop e patatine fritte, affettate fresche al momento. Potranno assaggiare succulenti hamburger caldi, preparati in diverse varianti, o degustare la tipica torta al testo umbra. A tentare il palato dei visitatori anche panini e focacce imbottiti con salumi, norcinerie e porchetta, e ancora arrosticini, pizza, currywurst, hot dog, bretzel e molte altre specialità nazionali e internazionali.

 Per chi vuole trascorrere tanti momenti in allegria c’è Malto Divertimento, area ludica dove divertirsi con gli amici in libertà. Saranno serate e notti in fermento grazie all’Happy Beer (una sorta di happy hour fino a tarda sera) e anche grazie alla buona musica, ogni sera dal vivo. In particolare, da non perdere la serata di venerdì 5 giugno con lo staff della storica discoteca perugina Red Zone, mentre domenica 7 giugno si chiude con Ol Boogies Rockabilly Band, in stile vintage. 

E per restare sempre connessi, arriva il servizio gratuito di rete wi-fi connect@you. C’è da scommettere su fiumi di selfie ‘beerichini’.

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.