L'informazione agroalimentare in Umbria

San Valentino in agriturismo, lo scelgono 120mila innamorati

Share

Relax, buon cibo e agriwellness: con i massaggi all’olio d’oliva, la biocosmesi al vino e al latte d’asina. Molti si affidano al last minute

di Redazione

L’agriturismo fa bene all’amore. Lo sanno bene i 120mila innamorati che, approfittando del week end,  sceglieranno di trascorrere San Valentino in agriturismo per ritrovarsi e godere dell’intimità del silenzio della natura e approfittare delle tante offerte originali per la festa più tenera dell’anno. E’ quanto emerge da una stima della Coldiretti sulla base delle indicazioni dell’Associazione agrituristica Terranostra.

I gestori non sono certo impreparati, tante le iniziative in campagna. “Nelle aziende agrituristiche nazionali presenti da Nord a Sud del Paese le iniziative per la festa di San Valentino – sottolinea Coldiretti – sono numerosissime, dall’agriprivè sull’albero dove a otto metri da terra, fra immense colline coltivate a lavanda nella folta chioma di una quercia secolare è stato creato un vero e proprio rifugio per gli innamorati, un luogo ideale per sognare, ascoltare la natura, riposarsi e amarsi. Molto stuzzicanti sono anche le numerose cene della passione, organizzate per far gustare agli innamorati i buoni prodotti della campagna tra i quali spiccano per l’occasione quelli afrodisiaci, dal peperoncino al finocchietto selvatico, dal pistacchio di Bronte al sedano, fino ad aglio e cipolla per i più coraggiosi. Immancabili, poi, per gli amanti della cura del corpo e dello spirito i meravigliosi massaggi contadini nelle diverse varianti, dalle  vinacce al cioccolato, e per gli appassionati della montagna i percorsi romantici tra i sentieri nel bosco.

La novità del 2015 è il crescente interesse per l’agriwellness con le cure rilassanti offerte da un numero crescente di agriturismi: come i massaggi all’extravergine di oliva, quello contadino al fieno o la biocosmesi al vino, alle stelle alpine o addirittura al latte d’asina. “Sotto la pressione della crisi si registra infatti – spiega Coldiretti –  un vero boom delle nuove forme di terapia con rilassamento naturale per combattere lo stress. La tendenza è verso la prenotazione last minute, ma per scegliere l’agriturismo giusto il consiglio è quello di preferire aziende accreditate da associazioni e di rivolgersi su Internet a siti qualificati, senza dimenticare il passaparola tra parenti e amici che, per le vacanze in campagna, è sempre molto affidabile”.

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.