L'informazione agroalimentare in Umbria

In vacanza dove? Dipende dalla birra. La classifica delle città più ‘bevibili’

Share

Bratislava è il luogo più economico per gli amanti della birra con 1,47 euro a bottiglia. Losanna, in Svizzera, la più cara con 8,47 euro. Mentre Praga è capofila nei consumi. 

di Redazione

Le temperature salgono, l’estate e il caldo avvolgono la penisola, cosa desiderare se non una birra ghiacciata? Meglio ancora se si unisce il gusto della vacanza. Pubblichiamo questa interessante ricerca realizzata da GoEuro, motore di ricerca viaggi che confronta autobus, treni e voli in tutta Europa, che ha condotto uno studio sull’Indice dei prezzi della birra per il 2016, stilando una classifica mondiale delle città più economiche e più care dove gustarsi un boccale.  

L’Indice dei Prezzi della Birra considera 70 città in tutto il mondo e confronta i prezzi medi delle principali birre locali nei bar e supermercati, così come la spesa e il consumo annuale medio pro capite. Il prezzo si riferisce al prezzo medio di una bottiglia di birra da 33cl dei maggiori marchi distribuiti globalmente, quindi a livello industriale,  e delle birre locali più consumate.

Rispetto al rapporto del 2015, i prezzi di quest’anno sono cambiati per diversi motivi, alcuni dei quali sono la fluttuazione valutaria dei tassi di cambio, l’inflazione e la deflazione domestica, produttori ed imprenditori che hanno incrementato i loro prezzi e a causa della variazione delle aliquote IVA nazionali.

Bratislava ottiene il primo posto tra le città più economiche del mondo dove acquistare una birra, con un prezzo medio di una bottiglia è di 1,47 euro. Mentre Losanna, quest’anno, ruba la sfortunata corona della città più cara a Ginevra, la prima in classifica nel 2015. Passando per Losanna, quindi, meglio optare su un’altra bevanda, perché qui, una bottiglia di birra industriale costa ben 8,47 euro.

L’Italia occupa tre posizioni a metà classifica con Venezia, Milano e Roma. Rispettivamente al 42°, 58° e 59° posto. Una bottiglia da 33 cl a Venezia costa mediamente 3,5 euro, mentre il prezzo sale per Roma e Milano con 4,46 euro e 4,56 euro a bottiglia.

Le 5 città più economiche al mondo dove bere birra sono:

  • Bratislava, Slovacchia – prezzo medio di una bottiglia di birra: 1,47 €
  • Kiev, Ucraina – prezzo medio di una bottiglia di birra: 1,48 €
  • Cracovia, Polonia – prezzo medio di una bottiglia di birra: 1,66 €
  • Città del Capo, Sudafrica – prezzo medio di una bottiglia di birra: 1,67 €
  • Città del Messico, Messico – prezzo medio di una bottiglia di birra: 1,89 €

Le 5 città più care invece sono:

  • Losanna, Svizzera – prezzo medio di una bottiglia di birra: 8,47 €
  • Hong Kong, Hong Kong – prezzo medio di una bottiglia di birra: 5,54 €
  • Singapore, Singapore – prezzo medio di una bottiglia di birra: 5,11 €
  • Zurigo, Svizzera – prezzo medio di una bottiglia di birra: 5,07 €
  • Oslo, Norvegia – prezzo medio di una bottiglia di birra: 4,96 €

E ora veniamo ai consumi. Tra le città europee dove si trangugia più birra, capofila è Praga con 144 litri pro capite l’anno. Non solo è una delle città più economiche per il costo della birra, ma è anche la vincitrice tra le città europee dove si beve tanta, ma tanta birra, seguita a breve distacco da Cracovia e Varsavia, entrambe con un consumo pro capite annuale di 127 litri di birra. Le città tedesche Berlino, Francoforte e Monaco hanno comunque resistito nelle posizioni aggiudicandosi un posto nella top 10 del 2016, con 107 litri pro capite.

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.