Trattori in autostrada contro il decreto Imu agricola (gallery)

Share

Presidio degli agricoltori al casello Valdichiana. Agrinsieme chiede la modifica del provvedimento con cui è stata rimodulata l’imposta sui terreni agricoli

di Redazione

Agricoltori in strada per protestare contro il decreto legge con cui il governo ha disciplinato l’esenzione dall’Imu. Una manifestazione indetta per martedì 10 febbraio da Agrinsieme, il Coordinamento di Cia, Confagricoltura e Alleanza delle Cooperative Agroalimentari, che ha portato nell’area antistante il casello  “Valdichiana” dell’autostrada A1 oltre 500 coltivatori e una cinquantina di trattori.

Scopo della manifestazione, hanno spiegato i rappresentanti delle associazioni, è convincere politica e istituzioni a modifica il provvedimento, giudicato insostenibile e iniquo. Per approfondire le ragioni della protesta cliccare qui.

“Il problema dell’Imu agricola – è stato detto dai rappresentanti di Agrinsieme – è una ferita aperta che penalizza un gran numero di aziende che operano in aree svantaggiate ma a cui non è riconosciuto più tale status. Senza dimenticare la situazione relativa alla crisi del prezzo del latte, la diminuzione di produzione di importanti settori (olivicolo e vitivinicolo), la Legge di stabilità che prevede l’incremento delle accise sul gasolio agricolo e la riduzione dell’assegnazione. Le aziende agricole sono penalizzate anche dalla burocrazia, dalle disparità di valore nelle filiere, dalle quotazioni all’origine non remunerative e dai costi che crescono. Il settore primario – hanno concluso – vuole invece essere competitivo, innovativo, puntare sull’export ed essere al passo con le agricolture dei Paesi concorrenti, cogliendo tutte le opportunità che verranno da Expo 2015″.

Riceviamo e pubblichiamo alcune foto del presidio (foto di Alessandro Riganelli)

Share

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.