Fine settimana tra foliage del Sagrantino, fiera dei morti e sagre d’autunno

Share

Continua anche questo weekend l’assaggio dell’olio nuovo nei vari borghi, a Foligno la mostra mercato del miele e prodotti tipici, a Perugia la fiera tradizionale ‘dei defunti’ e poi tante feste paesane da leccarsi i baffi.

di Redazione

(Per segnalare un evento scrivete a: redazione@saperefood.it)

Foligno (Pg) – Autunno a Foligno

Tre giorni per celebrare i prodotti tipici del periodo e dare loro la giusta vetrina attraverso momenti di approfondimento e una mostra mercato. È quello che si propone di fare, da venerdì 4 a domenica 6 novembre, ‘Autunno a Foligno’, evento organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con le associazioni dei  produttori apistici umbri, Strada dell’olio dop Umbria e Frantoi in Foligno. La location è Palazzo Candiotti, in largo Federico Frezzi. Al centro della manifestazione la mostra mercato di olio, miele e prodotti della terra aperta il venerdì dalle 18 alle 21 e negli altri due giorni dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 21. Spazio poi al confronto con un seminario (venerdì alle 16) dedicato alle opportunità del Programma di sviluppo rurale dell’Umbria 2014-2020 per l’olivicoltura e il convegno ‘Comuni amici delle api, amici in comune con le api’ (sabato alle 9.30)  per riflettere sul sistema e sulla realtà dell’apicoltura. In programma, inoltre, degustazioni guidate, il sabato alle 13.30 riservate ai convegnisti e domenica, dalle 15, aperte a tutti. La domenica 6 novembre ospiterà Oliando-Foligno e la grande tradizione dell’olio con una serie di iniziative a cominciare dalle visite guidate al frantoio Clarici in centro storico dalle 11 alle 13 e dalle 17 alle 19. Da largo Frezzi partirà inoltre la navetta a disposizione dalle 10.30 alle 13 e dalle 15 alle 18, per la visita ai frantoi del territorio con tappa alla mostra #Chiave Umbra in località Cancellara. A completare l’offerta, a Palazzo Candiotti degustazioni guidate dalle 15 alle 18 e animazione per bambini alle 16.

Perugia – Fiera dei Morti

Fino al 6 novembre a Perugia è in corso la tradizionale fiera mercato che si svolge in tre luoghi differenti: Pian di Massiano, Piazza del Bacio e nel centro storico della città. La Fiera dei Morti di Perugia è considerata la più grande e importante Fiera di Perugia. Risale all’epoca medievale e il suo nome era allora “Fiera di Ognissanti”, essendo stata collocata nel periodo di tale ricorrenza religiosa. Si inseriva in un ricco calendario di attività fieristiche e mercantili presenti in Umbria, in età medievale e rinascimentale. Solo a partire dal ‘600 la Fiera di Ognissanti verrà denominata “dei defunti”, mentre nell’800 prenderà il nome attuale di “Fiera dei morti”. Attualmente, la Fiera si propone come un enorme mercato, con più di 500 stand, dall’abbigliamento agli articoli per la casa, dai prodotti artigianali alla gastronomia, con la presenza – in particolare – dei prodotti tipici provenienti da diverse regioni italiane e l’artigianato di qualità delle città gemellate con Perugia.

Frantoi Aperti in Umbria – II° weekend

Nonostante il primo difficile fine settimana, che ha colpito l’Umbria, ma che non ha fermato il lavoro nei 35 Frantoi e le attività di promozione nei Comuni di Trevi, Assisi e Giano dell’Umbria, prosegue con coraggio, il  5 e 6 novembre 2016, il secondo fine settimana di Frantoi Aperti, la grande manifestazione regionale giunta alla XIX edizione che ha l’obiettivo di promuovere l’Umbria rurale, quella dei piccoli comuni, dei piccoli produttori della qualità dei prodotti e della filiera colta. La luce si accenderà su alcuni castelli di Assisi, con UNTO nei Castelli e nel Territorio e a Foligno dal 4 al 6 novembre con Autunno a Foligno e Oliando. Per il programma completo clicca qui: http://www.frantoiaperti.net/programma/

Colori d’autunno – Il foliage della vite del Sagrantino

Puntuale come la stagione che vuole rappresentare torna anche quest’anno, per la sua quinta edizione, ‘Colori d’autunno, il foliage della vite del Sagrantino’, challenge fotografico organizzato dall’associazione Strada del Sagrantino. Una sfida all’ultimo pixel, in cui gli appassionati di fotografia digitale e analogica, ma anche i possessori di smartphone, potranno dedicarsi a immortalare i colori dell’autunno caratteristici dei vigneti di Sagrantino nei territori di Montefalco, Bevagna, Giano dell’Umbria, Gualdo Cattaneo e Castel Ritaldi, fino a sabato 17 dicembre. Gli scatti fotografici dovranno essere postati sui propri profili Instagram e Twitter e sulla pagina Facebook ‘Strada del Sagrantino’ con l’hashtag #stradadelsagrantino e #fogliedisagrantino. Al termine della sfida saranno decretate vincitrici le tre foto con il maggior numero di voti e i rispettivi autori diventeranno fotoreporter della Strada del Sagrantino, con la possibilità di partecipare gratuitamente a degustazioni ed eventi dell’associazione durante il 2017. Contemporaneamente si svolgerà la seconda edizione di ‘#SagrantinoILoveYou’, il romantico contest fotografico che premia l’autore della foto che caricata con i due hashtag, #sagrantinoiloveyou e #stradadelsagrantino su Facebook, Twitter e Instagram, riceverà il maggior numero di voti. Partecipare è facile, basta scaricare l’immagine con la foglia rossa di Sagrantino a forma di cuore dalla sezione appositamente dedicata sul sito www.stradadelsagrantino.it e utilizzarla per dare sfogo alla propria creatività con scatti che la ritraggono e che rappresentano emozioni, momenti e ricordi sul Sagrantino. Il premio è un aperitivo per due in cantina in occasione di San Valentino 2017. I regolamenti completi dei due concorsi sono disponibili sul sito www.stradadelsagrantino.it.

San Martino dei Colli (Pg) – Festa dei Falò

Una festa di paese molto suggestiva in cui si rende omaggio al santo patrono con l’accensione dei falò in piazza. Qui, al centro del borgo medievale saranno in degustazione, dal 4 al 13 novembre, tante specialità culinarie tipiche del luogo: dal risotto al Sagrantino ai tortellini al tartufo. Ad accompagnare le delizie in tavola una grande selezione dei vini dell’Umbria. Imperdibile l’abbinamento castagne e vernaccia, offerto nell’‘angolo divino’. Non mancherà l’intrattenimento musicale.

Strettura (Pg) – Festa del Marrone

E’ il secondo weekend per questa festa in cui si fa incetta di castagne e altre delizie. Le castagne si degusteranno in vari modi: segnaliamo la degustazione con il mosto sabato 5 novembre alle ore 15. Ogni sera musica dal vivo e l’esibizione di un gruppo folcloristico dell’Umbria. Il menù? Si va dalla bruschetta con vellutata di marroni alla zuppa di castagne, le cirioli pancetta salvia e pecorino, preparare con un impasto a base di farina di castagne. Immancabili le caldarroste, da assaporare dopo i secondi piatti ricchi con le carni tipiche: lo spezzatino di cinghiale e lo scottadito di agnello. Imperdibile. 

I Cioccolatini della Ricerca – Airc

Ha preso il via la nuova edizione de ‘I Giorni della Ricerca’ che prosegue fino a domenica 6 novembre con un ricco programma che, dopo la cerimonia di apertura al Palazzo del Quirinale, si snoda nelle trasmissioni televisive e radiofoniche della Rai, in 4 Università, in più di 60 scuole, negli stadi di calcio della Serie A e in oltre 900 piazze dove, sabato 5 novembre, i volontari Airc distribuiranno I Cioccolatini della Ricerca. Immunità, prevenzione, microambiente e medicina di precisione sono quattro grandi sfide scientifiche che rappresentano presente e futuro della battaglia contro il cancro e sulle quali stanno lavorando circa 5.000 ricercatori grazie al sostegno di 4 milioni e mezzo di sostenitori che, ogni anno, scelgono di essere al fianco dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.

Share

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.