L'informazione agroalimentare in Umbria

Accordo Intesa-CreditAgri per finanziare le imprese agricole

Share

Casse di Risparmio dell’Umbria mette a disposizione 6 milioni di euro per finanziare le imprese umbre associate a CreditAgri, con offerte di finanziamenti a breve e medio-lungo termine

di Redazione

Nuove risorse per crescita e sviluppo delle imprese agricole umbre. In un momento in cui le preoccupazioni delle aziende per la situazione economica sono ancora elevate, Casse di Risparmio dell’Umbria (Gruppo Intesa Sanpaolo) e CreditAgri Italia scpa (Ente di Garanzia Fidi del sistema Coldiretti) hanno stipulato una convenzione grazie alla quale i soci del Confidi potranno avere accesso a condizioni riservate e nuove linee di credito.

La convenzione prevede lo stanziamento da parte di Casse di Risparmio dell’Umbria di un plafond complessivo di 6 milioni di euro destinati a finanziare l’operatività ordinaria delle imprese umbre associate a CreditAgri, con linee di credito a breve termine fino a 18 mesi e investimenti a medio-lungo termine. I finanziamenti concessi dalla banca saranno assistiti dalla garanzia di Confidi fino al 50% dell’importo finanziato.

Per Roberto Grassa, direttore generale di CreditAgri, ente di garanzia che sostiene la pianificazione di investimenti nel settore agricolo, agroalimentare e delle cooperative, grazie a questa convenzione le imprese agroalimentari e le cooperative locali potranno ricevere un supporto per reperire risorse finanziarie da destinare allo sviluppo. Così Albano Agabiti, presidente Coldiretti Umbria: "Anche a livello locale l’accesso al credito, rappresenta un 'ramo' complicato che sta assumendo un’importanza sempre più strategica, ma in cui gli imprenditori debbono sapersi muovere con maggior sicurezza. Stiamo potenziando così l’impegno per interpretare al meglio le esigenze delle imprese agricole, anche costruendo specifici prodotti bancari, con l’obiettivo di rendere più efficienti i servizi di consulenza loro rivolti”.

Il direttore generale Casse di Risparmio dell’Umbria, Vanni Bovi, ha sottolineato come l'istituto bancario "dimostri di voler restare al fianco delle imprese umbre in un momento congiunturale ancora delicato e come, attraverso l’accordo con CreditAgri, sia stato dato un segnale importante a quelle imprese che temono di essere lasciate sole". Poi ha concluso: "Sappiamo bene infatti quanto le aziende agricole di questo territorio siano determinanti per la crescita e l’occupazione ed è proprio a queste imprese, pronte a competere e a investire, che Casse di Risparmio dell’Umbria vuole concretamente dimostrare la volontà di non far mancare  il proprio supporto".

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.