Share
Da Giorgione a Montefalco, l’originale gusto “laido e corrotto” (gallery)

Da Giorgione a Montefalco, l’originale gusto “laido e corrotto” (gallery)

Giorgione è il protagonista di un fortunato programma di cucina su Gambero Rosso Channel. Il suo ristorante di Montefalco, “Alla via di mezzo”, è un must per gli amanti della cucina succulenta e casareccia 

di Filippo Benedetti Valentini

Grande e grosso com’è, con la barba bianca che gli copre mezza faccia, è difficile immaginare Giorgione quando era ragazzo. Da quelle foto un po’ vecchie, ricordi pubblicati nel suo libro di cucina (un fenomeno editoriale, nelle librerie dal maggio scorso, andato subito a ruba in tutta Italia), di tempo ne è passato. Eppure, è proprio in quel ragazzo che sta il segreto di un successo super.

giorgioneFacciamo un passo indietro. Ecco di chi stiamo parlando: Giorgio Barchiesi, per tutti Giorgione, è da tre anni protagonista di un programma molto spassoso su Gambero Rosso Channel, Orto e Cucina, in cui ricette “laide e corrotte” sono il suo marchio inconfondibile. Potete assaggiarne alcune andandolo a trovare (se non prenotate tanto vale rinunciare) nel suo ristorante “Alla via di mezzo“, a Montefalco. Cosa si mangia? Ci arriviamo.

Intanto, qualche dettaglio sul personaggio. Il suo stile è quello dell’amico-buontempone-caciarone, della serie “diamoci subito del tu”. Un simpaticone. Non ama definirsi cuoco, non sognatevi di chiamarlo chef, semmai oste. A tavola, come nella vita, ama divertirsi e stare insieme alla gente. Forse è per questi motivi che, tre anni fa, la famosa casa editrice di cucina ha puntato su di lui per fare un programma sull’Umbria più verace e mangiereccia. Ma dietro la salopette (praticamente non indossa altro) ci sono grande attaccamento alle tradizioni e lunga esperienza in campo alimentare. Qui veniamo al giovane Giorgione, appunto.

Nato e cresciuto a Roma, nella sua famiglia sono le tate a cucinare. A una di queste in particolare, Marianna, è dedicato il libro appena pubblicato. Da loro apprende con curiosità tantissime ricette e, facendosi uomo, le tecniche per realizzarle diventano automatiche come respirare. Nel frattempo lavora nell’azienda agricola di famiglia, diventa consulente per il settore carni di una catena di supermercati a Trani, poi si trasferisce in Umbria, dove nel 2006 rileva un ristorante con la moglie. Appena aperto, si fa conoscere in paese cucinando gratis per tre giorni di fila: naturalmente è un successone. La sua forza, allora come oggi, l’ammette lui stesso: la capacità di rendere semplice e veloce quella tradizione culinaria che un tempo richiedeva tempo nelle cucine delle famiglie italiane. Chiamatelo puro istinto, se volete: è quello che porta in tavola nel suo ristorante e in televisione.

giorgioneVeniamo finalmente al dunque: la pappa. Da Giorgione la carta non esiste, il menu è fisso e costa 25 euro, bevande escluse. Mangiate quello che l’oste mette in tavola: dipende dalla stagione e, soprattutto, da quello che gli gira. L’antipasto a buffet comprende leccornie di ogni genere: verdure gratinate o fritte, formaggi italiani e francesi, legumi, bruschette, torte e salumi per tutti i gusti. Anche se la tentazione è grande, contenetevi, perché il bello deve ancora venire. Si prosegue con due primi, uno bianco e uno rosso. Ad esempio, potete imbattervi in ravioloni ai porcini, maltagliati all’ortica, stringozzi all’aglione. Oppure gnocchi al Sagrantino e pici al sugo di carne (non esiste pasta che non sia fatta rigorosamente a mano). Doppia portata anche per i secondi, off limits per i vegetariani: cosce di pollo con gelsi, faraona alla cacciatora, sella di maialino con le mandorle, coda alla vaccinara (come tradizione, con cioccolato fondente e scorza di limone) e, grande specialità, tasca alla “come me pare a me”: un coscio di vitello ripieno con verdure di stagione. Ora, il vero temerario prenda pure il dolce. Ma, a questo punto, è ormai difficile trovare una voglia che non sia stata ancora soddisfatta.

http://www.ristoranteallaviadimezzo.it/

(A cura di BrandPress)

Leave a Comment