Share
Dal sedano nero alla carpa del lago: 69 bandiere del gusto per l’Umbria

Dal sedano nero alla carpa del lago: 69 bandiere del gusto per l’Umbria

In Italia si contano 4.965 specialità alimentari. Campania, Toscana e Lazio sul podio dei prodotti tipici regionali. L’Umbria è in fondo alla classifica. 

di Redazione

Dove andare in vacanza? Uno degli indicatori che incide sulla scelta finale, oltre alla bellezza paesaggistica, all’arte e alla storia di un paese, è senz’altro il cibo. E allora, va’ dove ti porta il gusto, ovvero in Umbria. Dalla porchetta al pane di Strettura, dalla cipolla di Cannara agli umbricelli. Sono 69 le Bandiere del Gusto 2016 in Umbria, le specialità regionali ottenute secondo regole tradizionali seguite per almeno 25 anni, che rappresentano anche il motore del turismo del cibo. Il censimento 2016 del patrimonio enogastronomico regionale è stato presentato dalla Coldiretti a Roma in occasione dell’Assemblea nazionale, dove sono state assegnate anche le “bandiere del gusto 2016” con la classifica per regione e la presentazione dell’analisi sulle “Vacanze Made in Italy” durante l’estate 2016.

Salgono al numero record di 4965 le “bandiere del gusto” nel 2016 sulla base delle specialità alimentari tradizionali presenti sul territorio nazionale; 79 i prodotti che si sono aggiunti rispetto allo scorso anno, secondo la sedicesima revisione dell’elenco dei prodotti tradizionali delle regioni. “È questo il risultato del lavoro di intere generazioni di agricoltori impegnati a difendere nel tempo la biodiversità sul territorio e le tradizioni alimentari”, ha affermato il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo nel sottolineare che “si tratta di un bene comune per l’intera collettività e di un patrimonio anche culturale che l’Italia può oggi offrire con orgoglio ai turisti italiani e stranieri”.

A dirla tutta, l’Umbria rimane agli ultimi posti per quantità di prodotti tipici, superata al ribasso solo dalla Valle d’Aosta che conta appena 32 specialità gastronomiche regionali. Campania e Toscana si aggudicano invece i primi posti, rispettivamente con 486 e 460 eccellenze del gusto, seguite sul podio a l terzo posto dal Lazio, che ne conta 396. Non si tratta solo di numeri che corrispondono alla dimensione geografica: basti pensare che il Molise si aggiudica ben 159 specialità, più del doppio di quelle umbre. Innegabilmente, molto lavoro in fatto di promozione e recupero delle tradizioni locali gastronomiche, è ancora da fare.

LE 69 SPECIALITA’ REGIONALI

Carni fresce e loro preparazione:

  1. Capocollo
  2. Coglioni di mulo
  3. Coppa di testa
  4. Corallina o Salame umbro
  5. Guanciale o Barbozzo
  6. Lombetto
  7. Mazzafegati
  8. Porchetta
  9. Prosciutto nostrano
  10. Salami di Norcia
  11. Salsicce
  12. Sanguinaccio
  13. Ventresca

Condimenti: 

  1. Patè di Oliva
  2. Patè di interiora di pollo

Formaggi:

  1. Caciotta
  2. Formaggio farcito e misto
  3. Pecorino (di Norcia, di Norcia del pastore, stagionato in fossa/grotta, stagionato in botte)
  4. Ravaggiolo

Prodotti vegetali:

  1. Broccoletti del lago
  2. Cicerchia
  3. Cipolla di Cannara
  4. Fagiolina del lago
  5. Fagiolo di Cave
  6. Lenticchie
  7. Marrone
  8. Sedano nero di trevi
  9. Tartufo bianco pregiato
  10. Tartufo nero pregiato
  11. Zafferano di Cascia
  12. Zafferano di Città della Pieve

Paste fresce e prodotti della panetteria, della biscotteria, della pasticceria e della confetteria:

  1. Attorta
  2. Bringoli
  3. Brustengolo
  4. Ciaramicola
  5. Ciriole
  6. Cresciole di ciccioli
  7. Crescionda
  8. Fave dei morti
  9. Mostaccioli
  10. Nociata
  11. Pammelati
  12. Pampepati
  13. Pan mostato
  14. Pan nociato
  15. Pane di strettura
  16. Passatelli
  17. Pici
  18. Pinoccate
  19. Pinolate
  20. Rocciata
  21. Schiacciata al formaggio
  22. Stinchetti
  23. Stangozzi
  24. Strufoli
  25. Torciglione
  26. Torcolo di San Costanzo
  27. Torta al formaggio o di Pasqua
  28. Torta al testo
  29. Tozzetti
  30. Umbricelli

Pesci e molluschi:

  1. Anguilla del Trasimeno
  2. Carpa del Trasimeno
  3. Latterino del Trasimeno
  4. Luccio del Trasimeno
  5. Persico relae del Trasimeno
  6. Tinca del Trasimeno

Prodotti di origine animale:

  1. Ricotta salata

LE BANDIERE DEL GUSTO ASSEGNATE NEL 2016

Regione Specialità
Campania 486
Toscana 460
Lazio 396
Emilia-Romagna 387
Veneto 378
Piemonte 336
Liguria 294
Calabria 269
Puglia 251
Lombardia 247
Sicilia 242
Sardegna 189
Friuli-Venezia Giulia 163
Molise 159
Marche 151
Abruzzo 148
Basilicata 113
Trentino 105
Alto Adige 90
Umbria 69
Val d’Aosta 32
Totale

4965

 

Leave a Comment