Debutta a Corciano il mercato di “Campagna Amica”

Share

A partire dal 9 luglio, ogni mercoledì, circa venti aziende si danno appuntamento per la vendita diretta tra produttori e consumatori: olio, miele, formaggi, ortaggi e legumi di stagione

di Redazione

Circa venti aziende agricole si danno appuntamento, il 9 luglio, al primo mercato di "Campagna Amica" a Corciano, su iniziativa di Coldiretti. I cittadini potranno acquistare direttamente, senza intermediari, olio extravergine di oliva, miele, formaggi, prodotti da forno, frutta e ortaggi di stagione, legumi, salumi e perfino fiori.

"Il mercato di Campagna Amica a Corciano, rappresenta un’iniziativa importante oltre che per gli imprenditori, per tutti quei cittadini che intendono acquistare prodotti di qualità e di stagione, che non devono percorrere grandi distanze con mezzi inquinanti e subire lunghi tempi di trasporto prima di giungere sulle tavole", così si esprime Coldiretti Perugia, in occasione dell’imminente inaugurazione del nuovo mercato di Corciano, che si terrà a San Mariano nel piazzale antistante il Centro Commerciale Girasole, ogni mercoledì, dalle ore 07,30 alle ore 13,00.

"Un’ulteriore possibilità – sottolinea Coldiretti – per valorizzare i numerosi prodotti di qualità dell’agricoltura umbra, che nel mercato di Campagna Amica vengono proposti nella forma della vendita diretta, con la trasparenza del rapporto tra produttore e consumatore e la massima tracciabilità. I mercati degli agricoltori – ricorda Coldiretti – promuovono la conoscenza della stagionalità dei prodotti, ma anche la filosofia del km zero, con i cibi in vendita che non devono percorrere lunghe distanze, riducendo le emissioni in atmosfera dovute alla combustione di benzina e gasolio".

Qualche dato. Sono 15 milioni gli italiani che nel 2013 hanno fatto la spesa dal contadino nelle fattorie o nei mercati degli agricoltori, con un aumento del 25% rispetto all’anno precedente e un fatturato complessivo della spesa a chilometri zero stimato in 3 miliardi di euro. Sono oltre 9mila le fattorie, botteghe e mercati che aderiscono alla rete promossa dalla Fondazione Campagna Amica della Coldiretti, dove si trovano prodotti locali del territorio, messi in vendita direttamente dall’agricoltore nel rispetto di precise regole comportamentali e di un codice etico ambientale.

Dal recente Dossier “Lavorare e vivere green in Italia” elaborato da Coldiretti inoltre, risulta che in controtendenza agli acquisti alimentari che sono crollati ai minimi da 33 anni, con la crisi vola la spesa green che raggiunge un fatturato record di quasi 20 miliardi nel 2013, in aumento del 65% rispetto all’inizio della crisi nel 2007, con sempre più italiani che mettono nel carrello prodotti locali a chilometri zero, cibi biologici che non sono trattati con la chimica, alimenti sfusi senza imballaggi da smaltire in discarica o specialità a denominazione di origine che conservano la biodiversità sul territorio nazionale.

Share

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.