Il cacao dalla pianta alla tavoletta, Eurochocolate presenta il Cluster di Expo2015

Share

Oltre 5mila metri quadrati ospiteranno stand, eventi, rappresentazioni e storie ‘di filiera’ dei 6 Paesi produttori di cacao. Ci sarà anche uno spazio tutto dedicato al legame tra Umbria e cioccolato

di Redazione

Dalla piantagione al prodotto finito e confezionato: tutti i segreti del cacao e del cioccolato all’Expo2015 di Milano. A svelarli sarà Eurochocolate in qualità di “Official Content Provider del Cluster del Cacao e del Cioccolato”, una delle 9 aree tematiche dell’attesa esposizione universale che, dal 1 maggio al 31 ottobre, richiamerà l’attenzione internazionale sul tema dell’alimentazione sana e sostenibile.

Novità assoluta nella storia delle esposizioni universali, i Cluster sono aree espositive innovative che raggruppano alcuni dei Paesi partecipanti in base a criteri d’identità e filiere alimentari. Collocato fra quello del riso e quello del caffè, il Cluster del Cacao e del Cioccolato si svilupperà in uno spazio di oltre 5mila metri quadrati, in cui i sei Paesi produttori (Camerun, Cuba, Costa D’Avorio, Gabon, Ghana e São Tomé Príncipe) saranno i protagonisti di cooking show, proiezioni e spettacoli dedicati al cacao.

Completeranno l’area 12 ‘Street stand’, in cui i visitatori potranno assaggiare e acquistare prodotti a base di cacao e cioccolato. Ulteriori spazi ospiteranno la Fabbrica del Cioccolato, in cui si potrà assistere alla lavorazione del prodotto, e i Distretti Italiani del Cioccolato, fra cui quello perugino nato per iniziativa della Camera di Commercio di Perugia e con l’attivo coinvolgimento della Regione Umbria e del Comune di Perugia. Ques’ultimo sarà uno spazio di 200 mq dedicato ai tre territori che hanno segnato il legame dell’Italia con la produzione di cioccolato di qualità: Torino-Piemonte, Modica-Sicilia e Perugia-Umbria.

Ispirato alle piantagioni delle aree tropicali e subtropicali in cui viene coltivato il cacao, il Cluster è stato ideato dagli architetti Fabrizio Leoni, Mauricio Cardenas, Isabella Vegni e Cesare Ventura, con il coinvolgimento del Politecnico di Milano, della SUPSI – Scuola Universitaria Svizzera e dell’Instituto Tecnológico y de Estudios Superiores de Monterrey. Sulle pareti del Cluster sarà proiettato un documentario a cura dell’Università Cattolica del Sacro Cuore che racconterà la filiera del cacao dal punto di vista scientifico, economico e sociologico. A raccontare il tema del Cluster, anche una prestigiosa mostra del fotografo inglese Martin Parr in collaborazione con l’agenzia Magnum/Contrasto. All’interno del Cluster ci sarà anche il Chocostore di Eurochocolate.

Presso la Darsena, il canale d’acqua che costeggerà l’area dedicata al cacao, sarà allestita una “Power charging station”, spazio dedicato al relax con sedute a forma di cubetti di cioccolato attrezzati per collegare tablet o smartphone, tenendosi sempre “carichi” per fotografare, postare e condividere la propria esperienza a Expo Milano 2015.

“Affidando a Eurochocolate la progettazione di contenuti, la creazione di padiglioni ex novo e la gestione commerciale e degli eventi di questo Cluster, Expo Milano 2015 ha riconosciuto il nostro ruolo strategico nella valorizzazione della cultura del cacao e del cioccolato”, ha detto il Presidente di Eurochocolate, Eugenio Guarducci, che ha rimarcato il contributo conferito al Cluster dall’importante brand umbro. “Grazie a noi – ha detto – c’è stato un significativo ampliamento dell’area dedicata al tema: i metri quadri sono passati dal 3.900 a 5.500 e i padiglioni sono passati da 6 a 9. È stato inoltre aumentato il numero degli Street stand, passati da 6 a 12”. 

Vai alla pagina del Cluster e fai il tour virtuale

Share

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.