Ocm Vino: campagna 2016/17 finanzierà anche le domande dell’anno scorso

Share

Sono le misure che concedono finanziamenti per aumentare la competitività del settore vitivinicolo. Le risorse dell’annualità 2015/16 erano bastate a finanziare solo 29 domande su 37. 

di Redazione

Un settore vitivinicolo sempre più competitivo. La Giunta regionale dell’Umbria ha rimodulato la ripartizione delle risorse assegnate all’Ocm Vino 2016/2017, così da finanziare anche le domande che non erano state ammesse per esaurimento risorse nella campagna precedente. Lo comunicano gli uffici dell’assessorato all’Agricoltura.

Si tratta della misura che concede finanziamenti e contributi per i produttori vitivinicoli, per aumentare la competitività del settore. In Italia opera con bandi annuali emessi dal Mipaaf e dalle Regioni, con contributi a fondo perduto dal 40% all’80%.

VINO, IL NUOVO VOLTO DEI CONSUMI MONDIALI

“Sono circa 6 i milioni di euro che abbiamo complessivamente a disposizione per l’attuazione delle misure del Programma nazionale di sostegno al vino per ogni annualità, ma ne occorrerebbero molti di più – ha spiegato l’assessore Fernanda Cecchini – per dare risposta al gran numero di domande che provengono dalle imprese vitivinicole umbre”.

Per la Misura Investimenti dell’annualità 2015/16, a sostegno delle imprese vitivinicole che investono per adeguare l’offerta alla domanda di mercato e l’incremento delle vendite, l’assessore ha precisato che “erano risultate ammissibili a contributo 37 domande annuali per un importo complessivo di oltre 1,4 milioni di euro”. Ma le risorse disponibili, per un ammontare di circa 1 milione di euro, erano bastate per finanziare solo 29 domande. “È inoltre attualmente in corso l’istruttoria delle domande biennali, con richieste di contributo per quasi 2,9 milioni di euro da liquidare a saldo con la campagna 2016/17 a fronte di appena 1 milione di euro assegnato all’Umbria per la misura investimenti dal Decreto ministeriale”. “Troppo poco per coprire tutti gli impegni – ha rilevato – tanto più che in molti casi i lavori previsti nelle domande di aiuto annuali e biennali presentate sono già stati avviati”.

VINNATUR, DAL 2017 IL DISCIPLINARE DI PRODUZIONE

Analoga la situazione che si è verificata per l’altra misura dell’Ocm Vino, quella per la ristrutturazione e la riconversione dei vigneti. Sempre per l’annualità 2015/16, sono risultate ammissibili 127 domande, per un importo complessivo di contributi di oltre 3,1 milioni di euro a fronte di un plafond di circa 1,3 milioni di euro. “Abbiamo perciò ridistribuito le risorse disponibili e, come ci consente attualmente la normativa – ha detto Cecchini finanzieremo tutte le domande rimaste fuori dal budget, per un importo di circa 1,850 milioni di euro, mentre utilizzeremo le risorse residue di questa misura per incrementare la dotazione dell’altra. Con circa 2,8 milioni potremo così finanziare le domande annuali e biennali presentate per la misura investimenti per l’annualità 2015/16 secondo l’ordine delle graduatorie e fino a esaurimento delle risorse”.

Share

You might also like More from author

Leave A Reply

Your email address will not be published.