L'informazione agroalimentare in Umbria

Pasta Julia è salva, la produzione continua

Share

Nella tarda serata di martedì, l’assemblea dei soci dello stabilimento di Spello ha confermato la ripresa dell'attività. Soddisfazione delle sigle sindacali

di Redazione

Pasta Julia salvata dal fallimento, la produzione continua. Nella tarda serata di martedì 24, di fronte al picchetto dei lavoratori in presidio permanente nel piazzale dell’azienda di Spello, il direttore di Gepafin Marco Tili ha annunciato la decisione presa dall’assemblea dei soci: la ditta continua a lavorare, i 41 dipendenti a tempo indeterminato e i 6 stagionali pure.

L’assemblea dei soci, accogliendo la proposta di piano industriale del titolare dell'azienda, Nico Valecchi, ha confermato in via ufficiale quanto era stato già deciso al tavolo istituzionale alla presenza dell’assessore regionale allo Sviluppo economico, Vincenzo Riommi.

I rappresentanti di Flai-Cgil e Fai-Cisl, Augusto Paolucci e Loreto Fioretti, hanno accolto la notizia con soddisfazione: "Un atto positivo e non scontato", hanno dichiarato. "Grazie al lavoro di tutti, istituzioni regionali e locali, i vertici di Gepafin e soprattutto dei lavoratori che, pur nell’incertezza totale del loro futuro e delle loro famiglie, con grandissima serietà hanno garantito la produzione, di vitale importanza per un’azienda come questa che produce  pasta fresca".

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.