Sol d’Oro Emisfero Nord 2017, sul podio il Frantoio Batta di Perugia

Share

Già premiato al concorso internazionale Flos Olei 2017, l’azienda di Giovanni e Giuliana Batta conquista un altro prestigioso riconoscimento in un’annata molto difficile: bronzo nella categoria fruttato leggero. In gara 300 campioni da 10 Paesi. Ecco tutti i vincitori.

  di Redazione

L’Umbria che vale, che si distingue per l’alta qualità e la serietà dei suoi produttori, anche in un super concorso tra i migliori oli extravergine del mondo. Parliamo di Sol d’Oro Emisfero Nord 2017, che si è chiuso ieri sera (20 febbraio) a Verona. Il Frantoio di Giovanni Batta (Perugia) porta a casa una medaglia importante: il bronzo nella categoria fruttato leggero. Noi di Saperefood ci avevamo visto lungo e abbiamo visitato l’azienda proprio durante l’ultima stagione di produzione: un’eccellenza che abbiamo raccontato con un reportage dettagliato, attraverso immagini e interviste ai produttori, il signor Giovanni e sua moglie Giuliana. Qui, in questo storico frantoio perugino, la passione per l’alta qualità dell’olio si unisce ad un’accoglienza e una convivialità di altri tempi.

LEGGI LA FOODSTORY: OLIO BATTA, DA TRE SECOLI UNA MISSIONE PER L’ALTA QUALITA’

battaL’olio premiato è un blend di quattro cultivar. “La base è Frantoio, poi c’è il Leccino, la Dolce Agogia e un po’ di Borgiona, varietà tipica della zona di Città di Castello che contribuisce a dare quei sapori particolari”, racconta Giovanni Batta. “Non mi aspettavo questo premio e la soddisfazione è doppia perché è stata un’annata difficile“. Va ricordato, infatti, che molti produttori umbri non sono riusciti lo scorso anno a produrre un olio di qualità a causa del ritorno della mosca olearia, dovuto ad un clima bizzarro e dannoso per l’olivicoltura italiana.  “E’ un olio che si fa apprezzare per il suo profumo e il buon sapore fruttato, amaro e piccante. In bocca dà una bella sensazione di freschezza e sfumature erbacee“. La produzione totale del Frantoio Batta per il 2016/2017 è stata di 50 quintali di olio, e buona parte è già andato a ruba. Il frantoio ha, infatti, vinto a dicembre scorso anche un altro premio importante del mondo olivicolo, il Flos Olei, posizionandosi tra i migliorio 20 oli in gara con la Dop Umbria. Premi che aumentano la notorietà dei produttori e che fidelizzano ancora di più i clienti storici. “Commercializziamo il nostro olio anche all’estero, seppure rimaniamo una realtà assolutamente artigianale e di nicchia. Quest’anno abbiamo venduto in Giappone, Svizzera, Francia, Austria e Germania. Ne rimane poco, ma cerchiamo di soddisfare anche i clienti di sempre e gli amici più cari che seguono l’azienda da tantissimi anni”, dice il produttore. 

L’ITALIA AL PRIMO POSTO

Tornando al concorso Sol d’Oro Emisfero Nord, l’Italia si è aggiudicata 4 ori sui 5 previsti dalle categorie del concorso – fruttato leggero, medio e intenso, biologico e monovarietale –, tutte e 5le medaglie d’argento e 3 di bronzo. Tre medaglie, una d’oro e due di bronzo, sono al collo della Spagna.  Il concorso ha visto la partecipazione di 300 campioni da 10 Paesi (Italia, Spagna, Croazia, Slovenia, Turchia, Portogallo, Germania, Francia, Cile e per la prima volta Giappone). Impegnata per sei giorni la giuria internazionale di 13 giudici molto qualificati provenienti da Grecia, Tunisia, Turchia, Spagna, Slovenia e Italia che ha valutato gli oli con la modalità della ‘degustazione alla cieca’.

Come attestato di qualità riconosciuto a livello internazionale, le bottiglie delle partite degli oli vincitori potranno fregiarsi del premio ricevuto (Sol d’Oro, Sol d’Argento, Sol di Bronzo). Agli oli premiati, Sol&Agrifood, la Rassegna dell’agroalimentare di qualità in programma dal 9 al 12 aprile 2017 (www.solagrifood.com), dedica ormai da anni una serie di iniziative: dalla Guida “Le stelle del Sol d’Oro” da distribuire ai buyer internazionali e ai delegati di Veronafiere nel mondo, alle degustazioni guidate, all’Evoo Bar. Per il secondo anno, gli oli insigniti di gran menzione saranno utilizzati durante le finali della Jam Cup; il 2° Trofeo Junior Assistant Master si svolgerà proprio a Sol&Agrifood e vedrà protagonisti i giovani iscritti alla Federazione Italiana Cuochi nell’anno 2017.

TUTTI I VINCITORI SOL D’ORO EMISFERO NORD 2017

Categoria oli fruttato leggero:

Sol d’Oro  – Moli D’Oli Gabriel Alsina, Castello De Farfanya – Spagna

Sol d’Argento –  Leone Sabino, Canosa di Puglia (Barletta-Andria-Trani) – Puglia

Sol di Bronzo – Batta Giovanni, Perugia – Umbria

Categoria oli fruttato medio:

Sol d’Oro – Cosmo Di Russo, Gaeta (Latina) – Lazio

Sol d’Argento – Azienda Agricola Donato Conserva, Modugno (Bari) – Puglia

Sol di Bronzo – Aceites Oro Bailen Galgon, Villanueva de La Reina – Spagna

Categoria oli fruttato intenso:

Sol d’Oro Tenuta Zuppini, Torricella Sicura (Teramo) – Abruzzo

Sol d’Argento Agricola Quattrociocchi Americo, Alatri (Frosinone) – Lazio

Sol di Bronzo Pruneti, San Polo in Chianti (Firenze) – Toscana

Categoria oli biologici:

Sol d’Oro – Azienda Agricola Tommaso Masciantonio, Casoli (Chieti) – Abruzzo

Sol d’Argento – Azienda Agricola Quattrociocchi Americo, Alatri (Frosinone) – Lazio

Sol di Bronzo – Frantoio Franci Snc, Montenero (Grosseto) – Toscana

Categoria oli monovarietali:

Sol d’Oro – Leone Sabino, Canosa di Puglia (Barletta-Andria-Trani) – Puglia

Sol d’Argento – Azienda Agricola Quattrociocchi, Alatri (Frosinone) – Lazio

Sol di Bronzo –  Aceites San Antonio, Jaen – Spagna

(L’elenco completo delle Gran Menzioni del Concorso Sol d’Oro 2017 sul sito www.solagrifood.com)

Share

You might also like More from author

2 Comments

  1. MARCO says

    Ma se po taglia la testa del protagonista nell’immagine?

    1. Filippo Benedetti Valentini says

      Uno dei limiti della nostra piattaforma web, ma non preoccuparti, nel giro di pochi giorni saremo on line con il nuovo sito e non avremo più di questi problemi. Nel frattempo ti informo che puoi cliccare sulla foto per ingrandirla e vederla come piace a te. Buona lettura.

Leave A Reply

Your email address will not be published.