Share
Torna ‘Porchettiamo’, l’evento street food gourmet che celebra tradizione e modernità

Torna ‘Porchettiamo’, l’evento street food gourmet che celebra tradizione e modernità

Appuntamento a San Terenziano di Gualdo Cattaneo il 19-20-21 maggio per il Festival delle porchette d’Italia. L’Umbria fa scuola, ma ci saranno anche gli stand di Calabria, Sicilia, Sardegna e la celebre porchetta abruzzese di Campli.

di Redazione

Pazzi per la porchetta? Segnate in agenda queste date: 19-20-21 maggio 2017. Torna ‘Porchettiamo’, edizione numero nove, l’evento ideato e organizzato dall’agenzia Anna7Poste Eventi&Comunicazione, in collaborazione con il Comune di Gualdo Cattaneo e con il patrocino della Regione Umbria. Quest’anno, ad ulteriore dimostrazione della qualità dell’evento, è arrivato anche il patrocinio da parte del Ministero delle politiche agricole ed alimentari.

L’appuntamento è a San Terenziano di Gualdo Cattaneo (Pg) per l’evento che celebra uno dei cibi da strada più amati in Italia e che in Umbria rappresenta una delle tradizioni gastronomiche più radicate. Tutto in abbinamento alle birre artigianali, selezionate da Fermento Birra, e ai vini della Strada del Sagrantino.

Scopri come si fa la Porchetta in Umbria: CARIANI PORCHETTA DI BEVAGNAANTICA SALUMERIA GRANIERI

Un percorso gastronomico dai “cru” della porchetta Umbra fino alla Calabria, quest’anno con l’ingresso della Porchetta Abruzzese di Campli (uno dei territori che vanta la più antica tradizione nella lavorazione di questo prodotto), passando per la Sicilia e la Sardegna della sezione ‘Porchettiamo&Friends’ dedicata allo street food, insieme a musica, passeggiate e giochi. Un’occasione unica per gustare le tante interpretazioni del famoso maiale arrosto, un vero e proprio Festival delle Porchette d’Italia che ne celebra varianti e ricette anche molto diverse tra loro, un connubio tra la storia dei luoghi e la fantasia dei palati moderni. Per chi ama gusti più sofisticati c’è ‘In punta di Porchetta’, dove rinomati chef scenderanno in strada con preparazioni ispirate alla porchetta. Un’interpretazione con panini gourmet ispirati al maiale e alla preparazione ‘in porchetta’. 

Ma la porchetta non sarà l’unico prodotto ad essere celebrato. Dopo il successo delle ultime edizioni, torna infatti l’incontro con altri cibi di strada grazie all’iniziativa ‘Porchettiamo&Friends’: dal Lampredotto toscano, Pane e Panelle  e arancini dalla Sicilia, passando per il locale Cicotto di Grutti (presidio Slow Food) e le olive ascolane.

Non mancheranno, infine, le attività collaterali: sabato 20 maggio alle ore 18 si parte per ‘Porcorriamo’, raduno podistico e goliardico non competitivo di 7 km per la campagna umbra, tra olivi e castelli;  passeggiate alla scoperta dei sentieri nascosti del Comune di Gualdo Cattaneo e dei sui Castelli (a piedi e in bici), musica, animazioni ed attività per bambini. Per i camper c’è a disposizione un’area verde, riservata, all’ingresso del borgo.

I vini da abbinare alla Porchetta umbra: ADANTI  –  MILZIADE ANTANO  –  LE CIMATE

Partecipare a Porchettiamo significa anche scoprire l’Umbria più autentica. Tutte queste iniziative saranno infatti il filo conduttore di un soggiorno che, oltre il gusto, stimolerà la curiosità e non mancherà di regalare emozioni facendo scoprire l’arte, la cultura e il paesaggio del meraviglioso territorio umbro. Per questo viene riproposto pure quest’anno il pacchetto turistico ‘Porchettiamo in Umbria’ (a partire da 85 euro a persona), che comprende: un pernottamento con trattamento b&b presso un agriturismo della zona, il cestino pranzo “Pig-Nic”, calice per degustare i vini di Montefalco, visita in cantina, tour guidato alla scoperta di Gualdo Cattaneo con visita alla Rocca Sonora e “Giro delle Pietre” (esplorazione della storia e delle bellezze del centro storico, attraverso i vicoli, i monumenti, le chiese e le pietre che raccontano Gualdo Cattaneo) e l’immancabile shopper griffata Porchettiamo.

Le birre da abbinare alla Porchetta umbra: BIRRA SAN BIAGIO  –  BIRRA DIECINOVE –  LE GUARDIE

Per conoscere ancora di più l’Umbria è possibile personalizzare il pacchetto con ‘Scopri il territorio’, scegliendo servizi aggiuntivi come: un tour guidato promosso dal comune di Giano dell’Umbria, un percorso nel circuito artistico-museale di Montefalco, una passeggiata nell’atmosfera dei mestieri medievali di Bevagna o una pedalata immersi nella natura tra olio, vino, antiche fortezze (per info e prenotazioni: tour@porchettiamo.com;| info@stradadelsagrantino.it).

Leave a Comment