L'informazione agroalimentare in Umbria

Turismo rurale, “expo” a Trevi per scoprire paesaggio e gastronomia tipica

Share

Dal 19 al 21 ottobre, a Villa Fabri, incontri b2b tra operatori del settore turistico ma anche approfondimenti e degustazioni per gli amanti delle tipicità e del paesaggio incontaminato.

di Redazione

Viaggi e vacanze immersi nella bellezza del paesaggio umbro, alla scoperta dell’enogastronomia tipica del territorio. E’ il modello di turismo sostenibile sul quale l’Umbria investe idee e risorse per valorizzare le tradizioni locali, l’arte, il “buon vivere”. Lo stesso modello al quale si ispira il Salone del Turismo Rurale che si svolgerà a Trevi dal 19 al 21 ottobre, nella cinquecentesca Villa Fabri.

FASCIA OLIVATA ASSISI-SPOLETO VERSO IL RICONOSCIMENTO FAO-UNESCO. ECCO PERCHE’

Nato per promuovere i valori del viaggio responsabile, l’evento è un’occasione di incontro tra professionisti del settore turistico ma anche semplici appassionati di natura e ambiente, sempre in cerca di nuove idee per organizzare gite e vacanze fuori dalle rotte più comuni. Un momento per la promozione degli agriturismi e più in generale di tutto il settore del turismo all’aria aperta. La manifestazione, presentata alla stampa mercoledì scorso al Relais Poggio degli Olivi a Passaggio di Bettona, è organizzata da MC Marketing Consulting con il patrocinio dell’Unesco, dell’Enit, della Regione Umbria, del Comune di Trevi e delle principali associazioni di settore.

LATRADIZIONE AGROALIMENTARE DELL’UMBRIA IN 55 OPERE D’ARTE

Il Salone del Turismo Rurale si aprirà con il consueto Workshop b2b dedicato agli operatori del settore (tour operator, agenzie, albergatori, titolari di agriturismo) che avranno l’opportunità di stabilire rapporti commerciali. Circa 50 i buyer e tour operator provenienti da Spagna, Francia, Belgio, Olanda, Germania, Austria, Svizzera, Russia e Regno Unito. Inoltre, in questa edizione si terrà anche un appuntamento tra produttori di tipicità e compratori, sia italiani che stranieri, realizzato in collaborazione con le Camere di Commercio. Ma il programma prevede anche una mostra aperta al pubblico, con espositori provenienti da tutta Italia (già confermata la partecipazione di Toscana, Marche, Friuli Venezia Giulia e Lazio), momenti di approfondimento, laboratori per i bambini e cooking show.

SEDANO NERO DI TREVI: STORIA, CUCINA E COSMETICA. I SEGRETI DI UN PRODOTTO UNICO

La scelta di Trevi, per questa edizione, nasce dalla volontà di valorizzare uno dei luoghi più incontaminati dell’Umbria, dove ogni anno si fermano migliaia di turisti attratti dalla bellezza del paesaggio, dall’interesse per le antiche tradizioni e dalle produzioni gastronomiche di alta qualità (in testa l’olio extra vergine e il Sedano Nero). Negli stessi giorni del Salone, infatti, si svolgerà l’Ottobre Trevano tra cortei medievali, mostra mercato del sedano e Palio dei Terzieri. La sera, all’apertura delle Taverne, si potranno gustare le ricette tipiche del territorio.  

Share

Leave A Reply

Your email address will not be published.